Ferrari: Kubica pilota da simulatore, ma il terzo resterebbe Giovinazzi

condividi
commenti
Ferrari: Kubica pilota da simulatore, ma il terzo resterebbe Giovinazzi
Roberto Chinchero
Di: Roberto Chinchero
28 ott 2018, 09:25

A Città del Messico ci sarebbe stato un contatto fra Arrivabene e Kubica che potrebbe prendere il posto che sarà lasciato libero da Daniil Kvyat. Ma il pilota di riserva di Vettel e Leclerc non sarebbe il polacco, ma rimarrebbe Giovinazzi.

Maurizio Arrivabene, Team Principal, Ferrari
Robert Kubica, Williams Racing, arriva nel paddock in sella a una bici
Robert Kubica, Williams Racing
Antonio Giovinazzi, Ferrari

Al termine della gara di Abu Dhabi non sarà solo Kimi Raikkonen a salutare la Ferrari, destinazione Sauber. Anche Daniil Kvyat concluderà la sua esperienza a Maranello da pilota impegnato sul simulatore, per tornare nella Formula 1 reale alla guida della Toro Rosso.

Ovviamente il sostituto di Raikkonen è noto da tempo, e tutto è pronto a Maranello per lo sbarco di Charles Leclerc, ma in Ferrari sono però ancora attivi sul mercato anche per identificare il sostituto di Kvyat.

Tra i vari nomi che si sono sussurrati nelle ultime settimane è emerso quello di Robert Kubica. Il polacco, attuale terzo pilota della Williams, non ha ancora pianificato i suoi impegni per la prossima stagione, e la sua figura potrebbe sposarsi con le necessità della Ferrari per il lavoro richiesto a Maranello prima e durante i weekend di gara. 

Leggi anche:

Maurizio Arrivabene avrebbe incontrato Robert Kubica a Città del Messico e, anche se da entrambe le parti non sono arrivate conferme, l’accordo potrebbe concretizzarsi. Per Robert non sarebbe un accordo senza significato, poiché arriverebbe dopo il sogno sfiorato nel 2009 (il polacco fu vicino a sostituire Felipe Massa dopo lo sfortunato incidente accaduto al brasiliano nel Gran Premio di Ungheria) e nel 2011, quando poco prima dell’incidente accaduto nel rally di Andora Kubica fu scelto per affiancare Fernando Alonso nel Mondiale 2012.

Il ruolo che assumerebbe Kubica non va confuso con quello di terzo pilota, ovvero il sostituto chiamato a salire sulla monoposto qualora uno dei due titolari fosse impossibilitato a scendere in pista. Se dovesse presentarsi questa necessità, sarà Antonio Giovinazzi ad essere convocato nel box del Cavallino. 

 
Articolo successivo
Verstappen: "L'intera qualifica per me è stata una vera schifezza"

Articolo precedente

Verstappen: "L'intera qualifica per me è stata una vera schifezza"

Articolo successivo

Fotogallery F1: in Messico Ricciardo ritrova la pole in una prima fila tutta Red Bull

Fotogallery F1: in Messico Ricciardo ritrova la pole in una prima fila tutta Red Bull
Carica i commenti