F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ferrari: ecco le tre feritoie dell'S-duct sul muso della SF71H

Ai lati del muso della SF71H si può osservare la profonda feritoia che serve ad alimentare il sistema S-duct: all'interno ci sono anche due laminatori di flusso che fanno somigliare questa soluzione alla bocca di uno... squalo.

La Ferrari la bocca dello squalo ce l'ha sul serio: sul lato del muso della SF71H è possibile osservare la vistosa apertura che permette di alimentare il condotto che porta il flusso dalla parte inferiore della macchina allo sfogo che è posto sopra il vanity panel.

Si tratta di una soluzione molto utile a ripulire i filetti dello strato limite, evitando che si possa generare un piccolo bloccaggio aerodinamico e, grazie all'effetto estrattivo dell'aria sopra alla scocca, gli aerodinamici riescono a ottenere un migliore riempimento nella parte inferiore, incrementando l'efficienza della vettura.

La fotografa mostra anche quelli che sono due "denti di squalo" che in realtà non sono altro che dei laminatori di flusso che hanno anche il compito di non far "gonfiare" l'apertura al crescere della velocità

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP Australia
Sub-evento Giovedì
Circuito Melbourne Grand Prix Circuit
Piloti Kimi Raikkonen , Sebastian Vettel
Team Ferrari
Articolo di tipo Analisi
Tag ferrari, piola
Topic F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola