F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ferrari: c'è un flap sul supporto dello specchietto ancorato all'Halo!

condividi
commenti
Ferrari: c'è un flap sul supporto dello specchietto ancorato all'Halo!
Di:
10 mag 2018, 08:37

La SF71H si è presentata a Montmelò con le modifiche che la FIA ha autorizzato per migliorare la visibilità dei piloti nel posteriore della monoposto, potendo attaccare il retrovisore al diadema di sicurezza anziché alla scocca.

La Ferrari in Spagna ha adottato gli specchietti che sono ancorati alla struttura dell'Halo e non più sulla scocca. La FIA ha concesso alle squadre la possibilità di trovare la migliore posizione del retrovisore in modo tale da favorire ai piloti una migliore visibilità nel posteriore.

Diversi conduttori si erano lamentati che con l'ala posteriore più bassa per l'adozione delle regole 2017 il controllo di quanto accadeva alle loro spalle era diventato sempre più difficile per cui la FIA ha emesso prima di Baku una direttiva tecnica che autorizzava i team ad ancorare gli specchietti all'Halo.

Ferrari SF71H, dettaglio anteriore
Ferrari SF71H: ecco gli specchietti attaccati all'Halo con il flap aggiuntivo superiore

Photo by: Giorgio Piola

La squadra del Cavallino non ha perso tempo e nel paddock di Barcellona si è presentata con una soluzione che evidenzia come i tecnici diretti da Mattia Binotto non abbiano perso occasione per migliorare l'efficienza aerodinamica della SF71H: sul supporto del retrovisore, infatti, è comparso un nuovo deviatore di flusso che ha il compito di far riattaccare dei filetti verso il profilo principale dell'ala posteriore.

Naturalmente la versione ufficiale sarà che il tirante che unisce il retrovisore al profilo alare serve ad evitare le vibrazioni dello specchio, consentendo al pilota la giusta visibilità posteriore

Lo specchietto, inoltre, mantiene i due soffiaggi che lo contraddistinguono da quando la Rossa 2018 è stata presentata. I due passaggi di aria, oltre a ridurre in parte la resistenza all'avanzamento di un particolare che ha un forte impatto sulla sezione frontale della monoposto, continua ad assicurare un migliore portata di aria verso le bocche superiori dei radiatori.

Sotto, la soluzione usata fino a Baku con l'attacco dello specchietto sul telaio.

Ferrari SF71H, dettaglio dell'abitacolo
Ferrari SF71H, dettaglio dell'attacco dello specchietto retrovisore sul telaio

Photo by: Giorgio Piola

 

 

Articolo successivo
Video: esploriamo il nuovo circuito di Miami per la F1

Articolo precedente

Video: esploriamo il nuovo circuito di Miami per la F1

Articolo successivo

Horner: "Verstappen è molto intraprendente, ma imparerà"

Horner: "Verstappen è molto intraprendente, ma imparerà"
Carica i commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie