Formula 1
09 mag
Prossimo evento tra
61 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
93 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
100 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
110 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
117 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
131 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
145 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
173 giorni
02 set
Prossimo evento tra
180 giorni
09 set
Prossimo evento tra
187 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
201 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
208 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
215 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
229 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
236 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
272 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
281 giorni

Ferrari: Vettel ha buoni ricordi dall’Istanbul Park

Il tedesco è stato l’ultimo vincitore del GP di Turchia nel 2011 e aspetta con curiosità il tracciato dove per la prima volta si era presentato al mondo della F1 risultando il più veloce nella FP2 al debutto con la BMW Sauber bel 2008.

Ferrari: Vettel ha buoni ricordi dall’Istanbul Park

Sebastian Vettel è stato l’ultimo pilota a vincere all’Istanbul Park nel GP di Turchia: la Formula 1 non torna nel golfo del Bosforo dal 2011 per cui sono pochi i piloti che hanno avuto la possibilità di gareggiare sulla pista di Tuzla: si tratta di Kimi Räikkönen, che vinse la prima edizione della corsa, Sergio Perez, Daniel Ricciardo e Lewis Hamilton, vincitore nel 2010.

La Ferrari affronta questo appuntamento con la voglia di consolidare i miglioramenti mostrati dalla SF1000 negli ultimi GP e ci possiamo aspettare una gara consistente da parte del quattro volte campione del mondo che proprio a Imola sembra aver trovato una Rossa più consona al suo stile di guida…

“Sono felice di tornare all’Istanbul Park, un circuito sul quale ho ricordi molto belli – ammette Sebastian - . Qui, per esempio, si può dire che sia iniziata la mia carriera in Formula 1, perché nel 2008 con la BMW Sauber mi misi in luce ottenendo il miglior tempo nella seconda sessione di prove libere del venerdì. Qui ho poi vinto nel 2011, l’ultima volta che siamo venuti in Turchia”.

“Si tratta di un circuito molto interessante e bello da guidare. Ci sono diversi cambiamenti di elevazione che sono molto più marcati di quanto non appaia in televisione, alcuni passaggi, poi, sono davvero emozionanti. Mi riferisco ovviamente alla curva 8 con il suo raggio multiplo, ma su questa pista a livello tecnico c’è veramente un po’ di tutto. Credo che anche a chi non ci ha mai girato piacerà subito parecchio”.

Per Charles Leclerc sarà la prima volta in Turchia, ma il monegasco è curioso di andare a scoprire un’altra pista inedita…
“Per me sarà la prima volta all’Istanbul Park. Ho visto qualche video e mi sono fatto raccontare la pista da chi ci ha già gareggiato e ho avuto solo pareri positivi. So che si tratta di un tracciato molto vario, con cambi di pendenza e curve spettacolari. In particolare mi aspetto belle sensazioni dalla curva 8: vedremo come sarà girarci con le monoposto di oggi. Questo sarà nuovo per tutti”.

condividi
commenti
Ferrari introduce i tamponi rapidi per accelerare lo screening

Articolo precedente

Ferrari introduce i tamponi rapidi per accelerare lo screening

Articolo successivo

Mekies: "Binotto non c'è, ma farà sentire la sua voce"

Mekies: "Binotto non c'è, ma farà sentire la sua voce"
Carica i commenti