Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Svizzera
Ultime notizie
Formula 1 Presentazione Alfa Romeo

F1 | Zhou: “Nel 2023 punto a una maggior costanza”

Dopo aver completato la sua prima stagione da debuttante, Guanyu Zhou ha degli obiettivi chiari per il prossimo campionato: commettere meno errori, trovare una miglior costanza di rendimento e regalare più arrivi in zona punti al team. Il pilota cinese è convinto che la C43 rappresenti la vettura giusta per riuscirci.

Zhou Guanyu, Alfa Romeo

Nella mattinata di martedì, l’Alfa Romeo ha presentato la sua nuova arma per la stagione 2023, la C43. Una vettura che sotto diversi aspetti si discosta dalla monoposto con cui Guanyu Zhou aveva completato il suo primo anno in Formula 1, raccogliendo pareri positivi dagli addetti ai lavori per la sua crescita durante l'arco del ampionato.

La sosta invernale è servita a ricaricare le batterie, staccare dagli impegni sportivi e riabbracciare amici e famiglia a Shanghai, cosa che il pilota cinese non aveva potuto fare negli ultimi due anni a causa delle stringenti regole sanitarie imposte nel Paese. “La pausa invernale è stata davvero piacevole. Era da due anni che non tornavo a casa, quindi ho speso questo Natale e le vacanze con la mia famiglia e i miei amici in Cina, a Shanghai. Ma sicuramente non vedo l’ora che arrivi il nuovo campionato. Sarà una stagione molto e impegnativa con 23 gare, ma sono pronto ad attaccare”, ha spiegato l’alfiere dell’Alfa Romeo a margine della presentazione della nuova vettura.

Il primo anno in Formula 1 non è stato privo di sfide complesse, che comunque Zhou ha affrontato nella maniera giusta, anche grazie al supporto di una squadra che nell’ultimo decennio ha spesso lavorato con giovani piloti debuttanti tra cui Sergio Perez, Esteban Gutierrez, Felipe Nasr, Charles Leclerc e Antonio Giovinazzi.

L’appoggio della scuderia elvetica è stato fondamentale, perché ha dato il tempo al pilota cinese di inserirsi nell’ambiente e progredire con costanza, raggiungendo anche diversi arrivi a punti. In tal senso, anche il rapporto con Valtteri Bottas ha giocato una sua parte, perché sin dal primo momento il finlandese si è messo a disposizione del team, prodigando consigli e pareri al suo compagno debuttante.

“Il primo anno in Alfa Romeo è stato fantastico. Ho davvero apprezzato come lavorano con i debuttanti, perché il team ha grande esperienza con i giovani piloti. Quindi ho sentito che mi hanno fatto davvero entrare a far parte della famiglia, come mi hanno dato il benvenuto, mi hanno dato il tempo di migliorare. Valtteri è stato un compagno fantastico, mi ha aiutato sin dalla prima gara in Bahrain all’ultimo GP. Abbiamo lavorato molto bene insieme per spingere il team in avanti, mi ha dato molto consigli sul come migliorare. Non avrei potuto raggiungere tutto questo senza il supporto del team e di Valtteri”, ha spiegato Zhou.

Il 2023 rappresenterà la sua seconda stagione nella massima categoria automobilistica e, dopo un primo anno di apprendistato, l’obiettivo di Zhou sarà quello di ottenere più arrivi a punti per la squadra attraverso meno errori e una maggior costanza. L’idea è quella di proseguire la crescita mostrata nella seconda metà dello scorso campionato, quando in alcuni appuntamenti riuscì a concludere anche davanti al proprio compagno di casacca.

L'Alfa Romeo C43, la vettura che Zhou guiderà nella prossima stagione

L'Alfa Romeo C43, la vettura che Zhou guiderà nella prossima stagione

Photo by: Alfa Romeo

“La mia stagione 2023 è semplice: voglio conquistare più punti per il team, per me stesso, e avere una miglior posizione sul traguardo, perché l’ottava posizione è il miglior risultato in F1, quindi quest’anno punto alla top six. Vorrei anche partecipare a più Q3 e credo che quest’anno abbiamo il pacchetto e la macchina per farlo. Sicuramente sarà una sfida complessa a centro gruppo, dove conteranno i dettagli. Quindi, da parte mia, quest’anno voglio meno errori e più costanza”, ha aggiunto Zhou.

“L’anno scorso, in Bahrain e nelle prime gare, ero molto nervoso. Quest’anno mi sento più rilassato. Affronterò le sfide di questi tracciati con una mentalità diversa. Quest’anno ci sono anche nuove piste e questo aspetto mi piace, amo andare su nuovi tracciati, affrontare sfide diverse. Ci sarà molto da imparare, quindi non vedo l’ora che inizi il nuovo campionato”.

 

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Bottas: "Alfa Romeo già migliorata, ma serve continuare"
Articolo successivo F1 | Alfa Romeo: la C43 con colori che già fanno pensare ad Audi

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Svizzera