F1, Wolff spera in un calendario di almeno 12 GP nel 2020

Il team principal della Mercedes, Toto Wolff, spera che quest'anno la Formula 1 possa disputare almeno 12 gare.

F1, Wolff spera in un calendario di almeno 12 GP nel 2020

La scorsa settimana è stato annunciato un calendario europeo di otto gare, comprese tra luglio e settembre, e ai team è stato detto che tra fine novembre ed inizio dicembre sono previsti i GP di Bahrain ed Abu Dhabi.

Tuttavia, dopo Monza, fissata per il 6 settembre, rimane un vuoto che deve ancora essere colmato, dato che la F1 fatica a trovare delle location disponibili fuori dall'Europa.

A parte i problemi legati ai viaggi ed alle norme sanitarie, una delle questioni chiave è che la F1 vuole che gli eventi fuori dall'Europa paghino ancora una tassa, mentre i tracciati che prevedono un trasporto aereo saranno sovvenzionati.

Si prevede che diverse delle gare extraeuropee saranno cancellate a breve, tra cui Azerbaijan, Singapore, Canada e Giappone, mentre altre sono ancora in dubbio.

Il Vietnam è ancora soggetto a severe restrizioni di quarantena e, come nel caso di Zandvoort, gli organizzatori non vogliono che la prima edizione della gara si disputi a porte chiuse, senza dimenticare che la gara del 2021 si disputerebbe solo sei mesi più tardi, ad aprile.

Il vuoto dei mesi di settembre ed ottobre potrebbe essere colmato con delle altre gare europee e al momento sono al vaglio opzioni come Hockenheim, Mugello ed Imola, oltre a quella di tornare su piste già utilizzate in precedenza.

"Il calendario europeo sembra piuttosto solido" ha detto Wolff a Sky Sports F1. "Penso che le due gare mediorientali alla fine si faranno. Poi si tratta di colmare il grande buco dell'autunno. Spero che potremo disputare almeno 12 gare o qualcosa in più".

"E' una sfida. Siamo tutti consapevoli del perché, ma penso che per i nostri tifosi dobbiamo almeno provare a correre e a fare un grande spettacolo. Naturalmente, sarà pesante per tutti noi fare delle triplette e non poter tornare a casa, ma queste sono circostanze speciali".

Leggi anche:

Il managing director della Renault, Cyril Abiteboul, ha riconosciuto che le gare fuori dall'Europa sono meno al sicuro.

"Immagino che le gare extraeuropee siano più in dubbio" ha detto Abiteboul a Motorsport.com. "Perché i voli a lunga percorrenza sono ancora incerti, inoltre è difficile trovare un promoter che si assuma il rischio di fare una gara con un pubblico abbastanza numeroso da assorbire i costi della logistica".

"Questa credo che sia la sfida. E' più un rischio economico rispetto a quello di salute che c'è in Europa".

Abiteboul ritiene che sia il momento giusto per la F1 per tornare a correre.

"Riteniamo che il mondo stia tornando ad essere un luogo in cui è possibile organizzare delle corse in maniera accettabile" ha aggiunto. "Dobbiamo pensare all'immagine, in particolare a quello che è successo a Melbourne, al modo in cui l'abbiamo dovuta lasciare".

"Penso che il mondo sarà pronto per questo a luglio ed è una grande notizia. Dobbiamo solo capire come possiamo seguire le linee guida dell'OMS nell'ambiente delle corse. Questa è la sfida".

Lewis Hamilton, Mercedes F1
Lewis Hamilton, Mercedes F1
1/24

Foto di: Mercedes AMG

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W09
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W09
2/24

Foto di: Mercedes AMG

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W09
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W09
3/24

Foto di: Mercedes AMG

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W09
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W09
4/24

Foto di: Mercedes AMG

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W09
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W09
5/24

Foto di: Mercedes AMG

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W09
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W09
6/24

Foto di: Mercedes AMG

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W09
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W09
7/24

Foto di: Mercedes AMG

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W09
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W09
8/24

Foto di: Mercedes AMG

Membri del team Mercedes F1 AMG
Membri del team Mercedes F1 AMG
9/24

Foto di: Mercedes AMG

Un membro del team Mercedes F1 AMG
Un membro del team Mercedes F1 AMG
10/24

Foto di: Mercedes AMG

Un membro del team Mercedes F1 AMG
Un membro del team Mercedes F1 AMG
11/24

Foto di: Mercedes AMG

Toto Wolff, Executive Director (Business), Mercedes AMG
Toto Wolff, Executive Director (Business), Mercedes AMG
12/24

Foto di: Daimler AG

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W09
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W09
13/24

Foto di: Daimler AG

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W09
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W09
14/24

Foto di: Daimler AG

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W09
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W09
15/24

Foto di: Daimler AG

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W09
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W09
16/24

Foto di: Daimler AG

Lewis Hamilton, Mercedes AMG
Lewis Hamilton, Mercedes AMG
17/24

Foto di: Mercedes AMG

Pit board di Lewis Hamilton, Mercedes AMG
Pit board di Lewis Hamilton, Mercedes AMG
18/24

Foto di: Mercedes AMG

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W09
Valtteri Bottas, Mercedes F1 W09
19/24

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W09
Valtteri Bottas, Mercedes F1 W09
20/24

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W09
Valtteri Bottas, Mercedes F1 W09
21/24

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W09
Valtteri Bottas, Mercedes F1 W09
22/24

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W09
Valtteri Bottas, Mercedes F1 W09
23/24

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W09
Valtteri Bottas, Mercedes F1 W09
24/24

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

condividi
commenti
Mercedes: quando la F1 diventa un vero affare
Articolo precedente

Mercedes: quando la F1 diventa un vero affare

Articolo successivo

F1, Racing Point: Filming Day a Silverstone con la RP20

F1, Racing Point: Filming Day a Silverstone con la RP20
Carica i commenti