Wolff: "Ordini di squadra? Ci dovremo pensare!"

Il team principal della Mercedes potrebbe gestire i due piloti per evitare guerre fratricide

Wolff:
Come cambiano in fretta la situazioni! Nel Gp del Bahrein avevamo sottolineato con soddisfazione la decisione della Mercedes di lasciare lottare anche duramente i due piloti, Lewis Hamilton e Nico Rosberg, per la vittoria. Nessun ordine di squadra, pur contemplando il fatto che le due frecce d'argento non avrebbero dovuto crearsi dei guai fra di loro. Gli abbracci fra i due piloti prima del podio sono ormai un ricordo stinto perché comincia a scricchiolare l'unità tanto sbandierata, con un Nico Rosberg sempre più cupo e poco propenso a fare da cavalier servente a Lewis Hamilton, tanto più che è proprio il tedesco a comandare ancora la classifica del mondiale piloti con quattro punti e vorrebbe difendere la sua posizione. Toto Wolff, team principal della Mercedes, ha capito che bisogna intervenire negli equilibri del team prima che si possa verificare un patatrac... "Ci possono essere situazioni in cui non si può perdere troppo tempo a lottare tra di noi se gli avversari sono vicini. Quella del Bahrein è stata una gara molto particolare perché il nostro team ha lavorato molto bene e abbiamo avuto un importante vantaggio tecnico, quindi è stato facile prendere una decisione a vantaggio della spettacolarità della corsa. Quando la differenza sarà minore, e la concorrenza più vicina, l'avversario non sarà il compagno di squadra, ma un altro marchio, per cui ci potrebbero essere situazioni in cui dovremo prendere delle decisioni...".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton , Nico Rosberg
Articolo di tipo Ultime notizie