Whiting vieta i fisioterapisti al muretto dei box?

Whiting vieta i fisioterapisti al muretto dei box?

Ferrari e Red Bull Racing li usavano come segnalatori in aggiunta alle 60 persone ammesse in pista

La notizia è curiosa ed è destinata a far discutere il paddock di Melbourne. Charlie Whiting, direttore di prova dei Gran Premi e delegato tecnico della FIA, ha fatto una riunione questa mattina per mettere in chiaro alcuni punti con le squadre prima dell'avvio del campionato 2013. Secondo Whiting ci sono due squadre del mondiale che l'anno scorso contravvenevano al regolamento sportivo FIA della Formula 1: una di queste era certamente la Ferrari e l'altra, quasi sicuramente, la Red Bull Racing. L'articolo 27.6 limita a 60 il personale di pista che ogni squadra può utilizzare ad un Gran Premio (non vengono, infatti, conteggiati gli addetti delle hospitality, chi cura gli sponsor, il marketing e le pubbliche relazioni, nè la sicurezza o gli autisti dei bilici). Per Charlie c'erano due squadre che hanno sfruttato i fisioterapisti dei piloti anche come segnalatori al muretto dei box (Fabrizio Borra per Fernando Alonso e Matteo Orsi per Felipe Massa), aggiungendoli alle 60 persone ammesse. Potranno continuare a svolgere questa mansione a patto che siano conteggiati fra i tecnici ed i meccanici. E' facile, quindi, prevedere che da domani non vedremo più questi volti al muretto del Cavallino rampante e della Red Bull Racing...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso , Felipe Massa
Articolo di tipo Ultime notizie