Webber non parte ultimo, ma dalla pit lane

Webber non parte ultimo, ma dalla pit lane

La Red Bull Racing ha deciso di apportare importanti modifiche alla RB9 dopo la penalità

Mark Webber si doveva schierare ultimo nel Gp della Cina dopo la penalità che gli è stata comminata ieri in Q2: il pilota australiano era rimasto senza la necessaria benzina per superare le verifiche tecniche in quanto i meccanici hanno sbagliato il rabbocco previsto. La RB9 è rimasta praticamente a secco! Adrian Newey allora ha deciso di intervenire in modo massiccio sulla macchina dell'australiano, rompendo il vincolo del parco chiuso che impone al pilota di scattare dal semaforo della pit lane, quando tutto il gruppo è già scattato (articolo 34.5 del regolamento sportivo della FIA). Alla Red Bull Racing hanno preparato una monoposto che permetta a Webber di fare i sorpassi: sono stati sostituiti i rapporti al cambio che ora sono più lunghi, sono state fatte delle regolazioni alla sospensione posteriore ed è stato sostituito l'alettone posteriore scegliendo quello da minor carico, mentre Sebastian Vettel resterà con quello più carico. Precauzionalmente i meccanici di Milton Keynes hanno sostituito anche la frizionementre l'unico dubbio riguarda le gomme: l'australiano può scegliere le coperture che preferisce. L'intenzione, quindi, è quella di mettere Mark nella stessa condizione del compagno di squadra, Vettel, quando si trovò nell'identica condizione l'anno scorso al Gp di Abu Dhabi, quando sorprese il mondo per una rimonta strepitosa. Sarà in grado Webber di fare altrettanto?

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Mark Webber
Articolo di tipo Ultime notizie