Vettel: ecco il sorpasso che non è stato sanzionato!

Il tedesco supera la Toro Rosso di Vergne in regime di bandiere gialle. Perchè la FIA non l'ha penalizzato?

Il filmato parla chiaro. Le immagini sono ineccepibili: Sebastian Vettel supera una Toro Rosso in regime di bandiere gialle durante il Gp del Brasile. La manovra è scorretta e andava sanzionata: perché la FIA non è intervenuta? Perché la Ferrari non ha presentato un reclamo ufficiale contro la Red Bull Racing? Queste domande hanno bisogno di una risposta perché l’esito del Mondiale avrebbe preso un’altra piega: il tedesco che si è classificato sesto ad Interlagos con una penalità di 20 secondi sarebbe stato retrocesso all’ottavo posto e Fernando Alonso sarebbe diventato campione del mondo. NON C’ENTRA IL SORPASSO A KOBAYASHI Non è una questione di lana caprina, ma sostanziale. Il tre volte campione del mondo, dopo essere stato tamponato da Bruno Senna all’avvio del Gp, ha iniziato una spettacolare rimonta con molti sorpassi. Uno non regolare. Non quello alla Sauber di Kamui Kobayashi: in rete erano apparse delle immagini che lasciavano intendere una manovra non consentita, ma non c’erano in quella situazione le bandiere gialle (o semafori) che indicano il divieto di sorpasso bensì c’arano bandiere giallo-rosse che segnalano la pista scivolosa. SOTTO LA LENTE IL SUPERAMENTO DI VERGNE Secondo i siti spagnoli, invece, il sorpasso da contestare è quello che vi mostriamo ai danni della Toro Rosso di Jean-Eric Vergne al quarto giro. Le immagini sono quelle della camera car di Sebastian Vettel: si nota il tedesco che percorre la esse di Senna mentre sono accese le luci gialle e la STR7 viene scavalcata con un sorpasso iniziato ben prima del semaforo verde che si vede più avanti, oltre il quale decade il divieto di superare. NON CI SONO RAPPORTI DEI COMMISSARI DI PERCORSO? Il pilota Red Bull, inoltre, aveva sul cruscotto il lampeggiante giallo che ugualmente gli segnalava il divieto di sorpasso mentre era al 17esimo posto in classifica. Perché il collegio dei commissari sportivi non ha preso alcuna decisione su questa manovra? C’è un rapporto dei commissari di percorso che ha segnalato in direzione gara l’irregolarità di Sebastian? Charlie Whiting e i suoi collaboratori che analizzano le immagini dalla direzione gara cosa hanno visto per non approfondire l’indagine? SAREBBE CAMPIONE ALONSO PER UN PUNTO! Gli spagnoli sostengono che attribuendo una penalizzazione a Sebastian Vettel sarebbe stato Fernando Alonso a vincere il mondiale per un punto, anziché perderlo per tre lunghezze. La Ferrari per il momento tace. Aspettiamo che la FIA faccia chiarezza su un episodio che macchia il terzo titolo mondiale del tedesco. E Seb non ne ha alcun bisogno…

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie