F1 | Verstappen sprona la Red Bull nonostante il vantaggio

Il campione del mondo, al momento al comando della classifica piloti con 80 punti di vantaggio su Charles Leclerc, vuole che il suo team si impegni al massimo per evitare situazioni complicate come quelle vissute nel sabato di Budapest.

F1 | Verstappen sprona la Red Bull nonostante il vantaggio

Max Verstappen ha ottenuto la sua ottava vittoria stagionale in Ungheria lo scorso fine settimana, portando a 80 punti il suo vantaggio sul ferrarista Charles Leclerc nella classifica piloti.

Il successo del campione del mondo è arrivato nonostante un problema al motore nelle qualifiche che ha costretto Verstappen a partire dal 10° posto in griglia e un testacoda in gara che gli è costato un paio di posizioni.

Nonostante l’attuale vantaggio in classifica possa consentire a Max Verstappen di dormire sonni tranquilli, il pilota della Red Bull ha spronato il suo team a rimanere vigile per evitare errori che potrebbero costare caro nella battaglia contro Leclerc e la Ferrari.

"Certo, è un bel vantaggio", ha detto Verstappen dopo la gara in Ungheria."Ma non possiamo avere troppe giornate come quella di sabato. Anche in gara abbiamo avuto qualche piccolo problema con la frizione e le cambiate”.

"Nel complesso, ovviamente, è stato un weekend positivo, ma dobbiamo continuare a lavorare per cercare di migliorare le cose".

L'affidabilità si è rivelata il tallone d'Achille della Red Bull nella prima parte della stagione: Verstappen non è riuscito a concludere due delle tre gare iniziali, consentendo a Leclerc di guadagnare 46 punti sull'olandese dopo l'Australia.

La situazione si è però rapidamente ribaltata, con la Ferrari che ha pagato i problemi di affidabilità e gli errori di strategia per chiudere la prima parte di campionato con un gap di 97 punti dalla Red Bull nel Costruttori.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB18

Max Verstappen, Red Bull Racing RB18

Photo by: Red Bull Content Pool

Il team principal della scuderia con sede a Milton Keynes, Christian Horner, ha fatto sue la parole di Verstappen contro l'autocompiacimento, pur ammettendo che la classifica dei punti sia ampiamente favorevole alla squadra in questo momento.

"È un ottimo modo per iniziare la pausa estiva, ma ci sono ancora molte gare da disputare", ha detto Horner.

"La Ferrari è veloce e la Mercedes sta tornando in gioco. C'è ancora molta, molta strada da fare in questo campionato, e c’è anche una gara sprint da disputare. Quindi non dobbiamo dare nulla per scontato. Ci sono ancora molte gare in calendario che si terranno su sedi molto diverse tra loro".

Il bottino di otto vittorie ottenuto da Verstappen sino a questo momento ha messo a portata di mano del campione del mondo in carica il record di Sebastian Vettel e Michael Schumacher di 13 vittorie in una singola stagione.

Verstappen, tuttavia, ha pensato poco alle sue possibilità di battere il record quando gli è stato chiesto un parere in merito dopo il successo di Budapest.

"Ovviamente cercheremo di vincere quante più gare possibili, ma naturalmente la cosa più importante è mantenere la vetta del campionato. Questo è ciò che dobbiamo cercare di ottenere".

Leggi anche:
condividi
commenti
Team principal in Formula 1: chi sono e cosa fanno
Articolo precedente

Team principal in Formula 1: chi sono e cosa fanno

Articolo successivo

F1 | Shwartzman esclusivo: il pilota "virtuale" che aspetta la F1-75

F1 | Shwartzman esclusivo: il pilota "virtuale" che aspetta la F1-75