Verstappen castiga Hamilton e va in pole dopo la Sprint Qualifying

La prima Sprint Qualifying ha regalato la pole a Verstappen che è riuscito a sorprendere Hamilton al via che si trovava nella posizione al palo. L'olandese allunga di un punto il vantaggio ne mondiale, mentre Lewis ha visto vanificare il super giro realizzato in qualifca. Terzo ha concluso Bottas davanti a uno splendido Leclerc con la Ferrari, mentre Sainz è finito indietro per colpa di un contatto causato da Russell. Bella la rimonta di Alonso settimo.

Verstappen castiga Hamilton e va in pole dopo la Sprint Qualifying

La pole position del GP di Gran Bretagna non è di Lewis Hamilton, il pilota più veloce dopo le qualifiche di ieri. Alla posizione del palo domani ci sarà Max Verstappen che si è aggiudicato la prima Sprint Qualifying, la gara di 17 giri, che è stata introdotta per la prima volta nella storia della F1 che gli vale l'ottava pole position della carriera.

L'olandese è riuscito a sorprendere Hamilton al via perché l'inglese ha avuto un avvio timido: avrebbe potuto attaccarlo anche Valtteri Bottas che era scattato con le gomme soft, ma il finlandese ha rispettato lo sfidante per il mondiale e si è accodato sebbene avesse una velocità maggiore.

L'epta-campione nel primo giro ci ha provato a riprendersi la testa della corsa, ma Verstappen gli ha fatto capire che oggi non c'era trippa per gatti. Al Re Nero è rimasto il giro più veloce ottenuto all'ultimo giro in 1'29"937 che non vale nulla, mentre Max ha guadagnato un punto nella classifica mondiale piloti sommando i tre punti concessi al vincitore, per cui ha 33 punti di vantaggio.

La SQ ha dimostrato che la Mercedes può avere il passo per tenere nel mirino la Red Bull: Verstappen è scattato al via con il disco anteriore sinistro in fiamme per un surriscaldamento e poi ha dovuto fare i conti con un inizio di blister sull'anteriore destra, ma Max non ha ridotto il passo, convinto di avere in mano il risultato.

La prima Sprint Qualifying non ha entusiasmato: davanti le posizioni che sono state acquisite al primo giro sono rimaste quelle del traguardo. Quattro piloti hanno deciso di partire con le soft: Valtteri Bottas ha concluso terzo riaccodandosi al compagno di squadra per non creare problemi al leader della Stella e poi ha fatto da scudiero a Lewis.

Il finlandese ha mantenuto la terza posizione davanti a Charles Leclerc che ha effettuato una prova molto consistente con la Ferrari: il monegasco ha confermato che la Rossa può lottare per mantenere la posizione davanti alle due McLaren di Lando Norris e Daniel Ricciardo.

Le due monoposto di Woking hanno avuto il loro da fare con Fernando Alonso autore di una partenza strepitosa dall'11esima posizione: lo spagnolo è risalito fino al quinto posto con le soft e poi ha dovuto difendersi dal ritorno da chi lo seguiva. L'asturiano, quando era in difficoltà con le gomme ha inziiato a fare delle bisce in rettilineo meritandosi un richiamo dalla direzione gara.

Alonso ha concluso settimo con l'Alpine, chiudendo un Sebastian Vettel che ha cercato di attaccarlo nel finale con l'Aston Martin. Ottima la prestazione di Lando Norris che porta la Williams al nono posto: l'inglese ha macchiato la sua prestazione rifilando una ruotata a Carlos Sainz. Lo spagnolo è finito al 17esimo posto ed è riuscito a risalire fino all'11esima piazza tenendo un ritmo molto interessante. Carlos ci ha rimesso altre due posizioni, quando sperava di risalire la china con la SF21, certamente migliore del previsto.

La top ten è chiusa da Esteban Ocon: anche il francese è scattato con le soft, ma non è riuscito a fare le faville di Alonso. Positiva anche la rimonta di Kimi Raikkonen che da 17esimo si è classificato 13esimo con l'Alfa Romeo.

Nelle prime posizioi manca Sergio Perez: il messicano è uscito di pista a Chapel nel giro 6: ha evitato di toccare le barriere ed è ripartito 18esimo. Stava rimontando quando la squadra gli ha ordinato il ritiro all'ultimo giro: i meccanici potranno lavorare liberamente sulla vettura senza i vincoli del parco chiuso.

Nelle prime battute abbiamo assistito all'ennesimo contatto di Nikita Mazepin che è finito addosso a Mick Schumacher e poi è scivolato in coda al gruppo.

Cla Pilota Telaio Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 Netherlands Max Verstappen
Red Bull 17 -
2 United Kingdom Lewis Carl Davidson Hamilton
Mercedes 17 1.430 1.430 1.430
3 Finland Valtteri Bottas
Mercedes 17 7.502 7.502 6.072
4 Monaco Charles Leclerc
Ferrari 17 11.278 11.278 3.776
5 United Kingdom Lando Norris
McLaren 17 24.111 24.111 12.833
6 Australia Daniel Ricciardo
McLaren 17 30.959 30.959 6.848
7 Spain Fernando Alonso
Alpine 17 43.527 43.527 12.568
8 Germany Sebastian Vettel
Aston Martin 17 44.439 44.439 0.912
9 United Kingdom George Russell
Williams 17 46.652 46.652 2.213
10 France Esteban Ocon
Alpine 17 47.395 47.395 0.743
11 Spain Carlos Sainz Vázquez de Castro
Ferrari 17 47.798 47.798 0.403
12 France Pierre Gasly
AlphaTauri 17 48.763 48.763 0.965
13 Finland Kimi-Matias Räikkönen
Alfa Romeo 17 50.677 50.677 1.914
14 Canada Lance Stroll
Aston Martin 17 52.179 52.179 1.502
15 Italy Antonio Maria Giovinazzi
Alfa Romeo 17 53.225 53.225 1.046
16 Japan Yuki Tsunoda
AlphaTauri 17 53.567 53.567 0.342
17 Canada Nicholas Latifi
Williams 17 55.162 55.162 1.595
18 Germany Mick Schumacher
Haas 17 1'08.213 1'08.213 13.051
19 Russian Federation Nikita Mazepin
Haas 17 1'17.648 1'17.648 9.435
20 Mexico Sergio Pérez Mendoza
Red Bull 16

 

condividi
commenti
LIVE Formula 1, Gran Premio di Gran Bretagna: Sprint Qualifying

Articolo precedente

LIVE Formula 1, Gran Premio di Gran Bretagna: Sprint Qualifying

Articolo successivo

Verstappen: "Strano ottenere una pole in questo modo"

Verstappen: "Strano ottenere una pole in questo modo"
Carica i commenti