Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Svizzera
Ultime notizie
Formula 1 GP dell'Emilia Romagna

F1 | Vasseur: "Con una qualifica migliore, avremmo fatto doppietta"

Il team principal della Ferrari rimpiange le qualifiche di Imola e il risultato ottenuto: a suo avviso se le Rosse fossero partite davanti, avrebbero potuto ottenere una doppietta.

Charles Leclerc, Ferrari SF-24, Carlos Sainz, Ferrari SF-24

Dal punto forte al punto debole. La Ferrari si è trovata a essere competitiva a Imola soprattutto in gara, mentre in qualifica, pur risultando veloce, si è dovuta arrendere alla Red Bull RB20 di Max Verstappen e alla McLaren di Lando Norris, senza contare che se Oscar Piastri non fosse incappato nell'impeding che gli ha fatto perdere 3 posizioni in griglia, anche lui sarebbe partito davanti alle Rosse.

Si parla di pochi decimi, anzi, forse solo di centesimi. Ma con gli ultimi sviluppi portati a Miami dalla McLaren e a Imola proprio dalla Scuderia, il margine che poteva disporre la Red Bull sui rivali si è assottigliato in maniera drastica, creando un'incertezza che in Formula 1 non si vedeva dalla prima parte della stagione 2022.

Al termine del gran premio di Ieri, Frédéric Vasseur si è detto contento di vedere ben 3 macchine racchiuse in 7 secondi al termine della gara. Ma ha anche sottolineato di essere anche frustrato, perché se in qualifica le SF-24 avessero offerto prestazioni migliori, allora in gara avrebbero anche potuto puntare alla doppietta.

"Le prime tre vetture racchiuse in 6-7 secondi è una buona notizia per me, una buona notizia per la F1, una buona notizia per il campionato. Ci sono tre squadre in sette secondi dopo settanta giri. È meno di un decimo al giro. La situazione è rimasta pressoché invariata fin dall'inizio del weekend".

Charles Leclerc, Ferrari SF-24, Carlos Sainz, Ferrari SF-24, Oscar Piastri, McLaren MCL38

Charles Leclerc, Ferrari SF-24, Carlos Sainz, Ferrari SF-24, Oscar Piastri, McLaren MCL38

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

"La prossima settimana si riparte da zero a Monaco, con un tracciato diverso, curve diverse e così via. Nel complesso, ho una sensazione contrastante, perché tutto ciò che noi abbiamo fatto un passo avanti, la McLaren lo ha fatto probabilmente come noi".

"Abbiamo compensato, credo, in parte il divario con la Red Bull, non siamo lontani e ora sono un po' frustrato perché penso che se avessimo fatto primo e secondo in qualifica, avremmo fatto doppietta in gara oggi. Se ci è mancato qualcosa, è stato ieri in qualifica e non oggi in gara".

Guardando al futuro, Monaco sarà una pista unica nel suo genere e che fornirà poche indicazioni. Il Gilles Villeneuve di Montreal, invece, potrebbe essere invece un palcoscenico ideale per valutare meglio le novità introdotte a Imola.

"Per quanto riguarda i cordoli, penso che anche il Canada non sia male! È vero anche che si ha il vantaggio dell'aggiornamento, ma poi bisogna fare un po' di set up intorno a questo. Devo dire che quando si è in tre in un decimo, ogni singolo pezzo può fare la differenza, e la caratteristica della pista".

"Se si considerano le stesse vetture negli stessi quattro eventi, perché nessuno ha portato aggiornamenti dal Bahrain alla Cina, i risultati sono stati un po' incoerenti. A volte la Red Bull aveva cinque decimi di vantaggio, a volte no. Significa che sarà così anche nei prossimi cinque o sei eventi e noi dobbiamo trarre il massimo da questa situazione".

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Il GP della Thailandia fa passi avanti: il premier era a Imola
Articolo successivo Video F1 | Report Live: Max si Im(m)ola per la causa

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Svizzera