Bottas si allena in Indonesia per rientrare in Malesia

condividi
commenti
Bottas si allena in Indonesia per rientrare in Malesia
Di: Matteo Nugnes
18 mar 2015, 16:38

In casa Williams c'è ottimismo, ma giovedì prossimo a Sepang dovrà superare la visita medica della FIA

Sono passati ormai tre giorni dal Gp d'Australia e ormai è normale che la mente dei protagonisti del Mondiale di Formula 1 sia già rivolta al Gp della Malesia. Tra quelli che pensano già a Sepang c'è sicuramente Valtteri Bottas, che a Melbourne è stato costretto ad alzare bandiera bianca dopo le qualifiche, a causa di un fastidioso mal di schiena che ha portato la FIA ad invitarlo alla prudenza, dichiarandolo non idoneo per il Gp.

La speranza della Williams ovviamente è di poter tornare a contare sul finlandese in Malesia e Claire Williams ha fatto il punto della situazione, spiegando ad Autosport che giovedì prossimo Valtteri si dovrà sottoporre ad un controllo medico della Federazione per avere l'ok a ritornare nella FW37.

"Siamo molto solidali con Valtteri e lui è molto determinato a tornare nell'abitacolo in Malesia. Sta ricevendo le migliori cure e sta facendo tutto il possibile per ritornare completamente in forma. Dal canto nostro, abbiamo fatto tutto il possibile per aiutarlo in questo processo, perché ovviamente vogliamo riaverlo al più presto. Essendo stato ritenuto non idoneo in Australia, giovedì prossimo avrà bisogno di ottenere l'ok della FIA prima di tornare in macchina in Malesia" ha spiegato il vice team principal.

In questi giorni Bottas ha lavorato a stretto contatto con il suo preparatore e con un fisioterapista per ritrovare la forma ottimale: "Valtteri ora si trova in Indonesia, ma era già previsto prima di questo inconveniente, perché vuole acclimatarsi con le condizioni calde ed umide ed anche con il fuso orario. Insieme a lui c'è un fisioterapista, che sta lavorando con il suo allenatore per fare in modo che possa avere il miglior trattamento possibile".

Subito dopo la gara australiana Pat Symonds ha spiegato che, qualora ce ne fosse bisogno, Susie Wolff ed Alex Lynn (gli altri due piloti sotto contratto con il team) non sono ancora pronti per sostituire Valtteri in gara. Dunque, a Grove stanno valutando altre alternative, anche se Claire Williams spera di poter contare sul suo titolare: "Ci sono diverse opzioni a disposizione e le stiamo valutando nel caso in cui ci dovesse servire un pilota di riserva. Tuttavia, non siamo impegnati affinché Valtteri possa riprendere il suo posto in macchina e quindi non vogliamo parlare delle possibili alternative".

Prossimo articolo Formula 1
Alain Prost: "Non si deve penalizzare la Mercedes!"

Previous article

Alain Prost: "Non si deve penalizzare la Mercedes!"

Next article

La Sauber non risponde alle critiche di Van der Garde

La Sauber non risponde alle critiche di Van der Garde

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Valtteri Bottas Shop Now
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie