Vettel parla del ritiro: "Il motore si è spento..."

Il tedesco si era già innervosito per la safety car, ma prende con filosofia questo ko

Vettel parla del ritiro:
Non è ancora chiaro quale sia stato il problema che è costato a Sebastian Vettel la possibilità di continuare a battagliare per la vittoria in una gara che aveva dominato fino all'ingresso della safety car a Valencia. Ai microfoni di Sky però il due volte campione del mondo ha provato a fare un po' di chiarezza, spiegando che la sua Red Bull si è improvvisamente ammutolita: "Il motore si è spento e non c'è stato niente da fare per riaccenderlo. Al momento non sappiamo esattamente cosa sia successo, ma è probabile che si tratti dello stesso problema che aveva accusato Webber venerdì". Sebastian era già stato innervosito dall'ingresso della safety car, arrivato quando viaggiava con circa 20" di vantaggio sugli inseguitori e non esclude che ci possa essere anche quello dietro al suo ko: "Ovviamente la safety car non ci era stata favorevole, visto il grande vantaggio che avevamo. Anzi, può anche darsi che sia stata proprio la safety car a provocare il nostro problema, quindi è veramente un peccato". Tuttavia il tedesco sembra aver preso piuttosto con filosofia questa dura batosta: "Fino a quel momento era chiaro che oggi eravamo molto, molto competitivi ed ero molto felice della vettura. Eravamo davvero velocissimi. Inoltre era andato tutto alla perfezione anche alla partenza e nei pit stop. Purtroppo oggi non siamo riusciti a vincere, ma speriamo di poterlo fare nella prossima gara".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie