Formula 1
G
GP di Stiria
09 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
6 giorni
G
GP 70° Anniversario
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
34 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
120 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
134 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
148 giorni

Unsafe Release, la FIA accetta la proposta di penalità sul tempo

condividi
commenti
Unsafe Release, la FIA accetta la proposta di penalità sul tempo
Di:
1 ago 2019, 17:42

Dopo l'episodio di Leclerc-Grosjean in Germania che ha portato a 5.000€ di multa per la Ferrari, i team manager si sono riuniti con la Federazione per richiedere una sanzione più severa e adeguata.

Da questo weekend la regola sugli "unsafe release" nei pit-stop di Formula 1 cambia, con la FIA che ha deciso di applicare una penalità in termini di tempo per chi partirà dalla propria piazzola in corsia box in maniera pericolosa.

Questo è quanto ha raccolto Motorsport.com, dopo alcune polemiche sollevate in occasione del GP di Germania, quando alla Ferrari era stata data una sanzione pecuniaria di €5.000 per l'episodio che aveva visto Charles Leclerc partire mentre sopraggiungeva la Haas di Romain Grosjean.

Leggi anche:

Chiaramente una semplice multa non era stata digerita bene dalle altre squadre, per cui se n'è parlato nel consueto incontro del giovedì fra tutti i team manager e i rappresentanti della FIA presenti a Budapest per il GP di Ungheria. All'unanimità si è deciso per la penalità in termini di tempo (come era già accaduto a Monaco con la ripartenza di Max Verstappen, finito contro a Valtteri Bottas) e la richiesta è stata accolta dalla Federazione Internazionale.

Fra l'altro, proprio l'olandese della Red Bull era stato il primo a puntare il dito contro l'inadeguatezza, a suo dire, della punizione economica.

"E' completamente sbagliato, ovviamente, se dessero multe a tutti è chiaro che ognuno continuerebbe a farlo - ha dichiarato Verstappen a Motorsport.com - A Monaco ho preso una penalità di tempo per una toccatina, e già quella per me non era corretta, ma sanzionare economicamente uno che riparte mentre arriva un'altra auto nella fast-lane è scorretto. Per la Ferrari pagare €5.000 è come fossero noccioline e lo farebbe chiunque immediatamente. Per questo dico che è sbagliato, specialmente quando si tratta di sicurezza".

Informazioni aggiuntive di Jonathan Noble

Articolo successivo
Leclerc: "Proveremo a sovvertire il pronostico non favorevole"

Articolo precedente

Leclerc: "Proveremo a sovvertire il pronostico non favorevole"

Articolo successivo

Vettel: "Domenica vedremo cosa ci sarà sul nostro piatto”

Vettel: "Domenica vedremo cosa ci sarà sul nostro piatto”
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP d'Ungheria
Autore Francesco Corghi