Formula 1
G
GP dell'Eifel
09 ott
Prossimo evento tra
10 giorni
G
GP del Portogallo
23 ott
Prossimo evento tra
24 giorni
G
GP di Turchia
13 nov
Prossimo evento tra
45 giorni
04 dic
Prossimo evento tra
66 giorni
G
GP di Abu Dhabi
11 dic
FP1 in
74 giorni

F1, Ungheria, Libere 3: tre Mercedes, poi c'è la Ferrari

condividi
commenti
F1, Ungheria, Libere 3: tre Mercedes, poi c'è la Ferrari
Di:

Bottas è il più veloce nella terza sessione di prove libere del GP d'Ungheria davanti a Hamilton di appena 42 millesimi di secondo. Terzo è Perez con la Racing Point, ma è interessante il risveglio della Ferrari quarta con Leclerc.

La Mercedes prosegue il suo dominio tirandosi in scia la Racing Point. Poi, staccata, spunta la Ferrari. La terza sessione di prove libere del GP d'Ungheria delinea lo scenario che potremmo vedere nel pomeriggio per le qualifiche. A Budapest le condizioni meteo sono pessime, ma non piove per cui i team hanno potuto simulare il giro secco con le gomme Soft.

Il più veloce è stato Valtteri Bottas con la Mercedes capace di arrivare a 1'15"437, vale a dire sette decimi più rapido rispetto al tempo della FP3 del 2019. Il finlandese ha avuto la meglio su Lewis Hamilton di appena 42 millesimi di secondo, mentre al terzo posto si è consolidato Sergio Perez con la Racing Point capace di 1'15"598 ad appena 161 millesimi dalle frecce nere!

La notizia è che la Ferrari non delude perché si colloca al quarto posto con Charles Leclerc. Il monegasco è l'ultimo ad aver rotto il muro di 1'16" con 1'15"781 a tre decimi dalla vetta. La squadra del Cavallino, su una pista più favorevole alla SF1000, sembra aver messo ordine ai dati raccolti e, finalmente, sfrutta il potenziale della Rossa.

Non sarà casuale il fatto che ci sia anche l'aerodinamico David Sanchez a controllare che lo staff di pista non cambi troppo la macchina rispetto alle indicazioni che arrivano da casa. Vettel, più rapido ieri sul bagnato, è ottavo, ma sembra indiscutibile il salto di qualità della Rossa che sembra tornare alle posizioni che avevamo visto nei test invernali.

Lance Stroll con la seconda RP20 è quinto in 1'16"033 nonostante un dritto con testacoda alla curva 1. Il canadese è stato davanti a Max Verstappeb solo sesto: l'olandese patisce problemi di assetto della RB16. Non è bastato per il team di Milton Keynes rompere il "coprifuoco" per lavorare anche di notte su una macchina che non dà i risultati che i tecnici di Newey si aspetterebbero. La vettura dei "bibitari" è insidiata dalla McLaren di Lando Norris capace di portarsi al settimo posto.

La Top ten si chiude con Pierre Gasly che ha trovato la zampata con l'AlphaTauri dopo essersi lamentato di una perdita di potenza del motore Honda. La prima Renault è quella 11esima di Daniel Ricciardo, mentre Esteban Ocon è 13esimo. In mezzo alle due R.S.20 c'è Alexander Albon in crisi con la Red Bull. L'anglo thailandese ha soluzioni tecniche diverse da Verstappen, perché la squadra non ha ancora trovato la base sui cui lavorare, segno che c'è confusione a Milton Keynes.

Ottima la prestazione di George Russell con la Williams: il suo 14esimo posto vale molto, visto che NIcholas Latifi è ultimo: il canadese si è girato alla curva 12 nel giro buono.

Le due Haas sono 15esima e 16esima con Romain Grosjean davanti a Kevin Magnussen, segue Daniil Kvyat con la deludente AlphaTauri e le due Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi davanti a Kimi Raikkonen di 31 millesimi. Ma le C39 sono in fondo...

Cla Pilota Telaio Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 Finland Valtteri Bottas
Mercedes 18 1'15.437 209.069
2 United Kingdom Lewis Carl Davidson Hamilton
Mercedes 20 1'15.479 0.042 0.042 208.953
3 Mexico Sergio Pérez Mendoza
Racing Point 16 1'15.598 0.161 0.119 208.624
4 Monaco Charles Leclerc
Ferrari 19 1'15.781 0.344 0.183 208.120
5 Canada Lance Stroll
Racing Point 15 1'16.033 0.596 0.252 207.430
6 Netherlands Max Verstappen
Red Bull 18 1'16.084 0.647 0.051 207.291
7 United Kingdom Lando Norris
McLaren 18 1'16.193 0.756 0.109 206.995
8 Germany Sebastian Vettel
Ferrari 18 1'16.351 0.914 0.158 206.567
9 France Pierre Gasly
AlphaTauri 20 1'16.453 1.016 0.102 206.291
10 Australia Daniel Ricciardo
Renault 14 1'16.508 1.071 0.055 206.143
11 Spain Carlos Sainz Vázquez de Castro
McLaren 21 1'16.545 1.108 0.037 206.043
12 Thailand Alexander Albon
Red Bull 19 1'16.582 1.145 0.037 205.943
13 France Esteban Ocon
Renault 20 1'16.706 1.269 0.124 205.611
14 United Kingdom George Russell
Williams 23 1'16.847 1.410 0.141 205.233
15 France Romain Grosjean
Haas 15 1'16.866 1.429 0.019 205.183
16 Denmark Kevin Magnussen
Haas 14 1'17.086 1.649 0.220 204.597
17 Russian Federation Daniil Kvyat
AlphaTauri 15 1'17.292 1.855 0.206 204.052
18 Italy Antonio Maria Giovinazzi
Alfa Romeo 20 1'17.496 2.059 0.204 203.515
19 Finland Kimi-Matias Räikkönen
Alfa Romeo 25 1'17.527 2.090 0.031 203.433
20 Canada Nicholas Latifi
Williams 17 1'17.650 2.213 0.123 203.111
F1: la FIA pensa a nuovi test per valutare la flessione delle ali

Articolo precedente

F1: la FIA pensa a nuovi test per valutare la flessione delle ali

Articolo successivo

LIVE Formula 1, GP di Ungheria: le Qualifiche

LIVE Formula 1, GP di Ungheria: le Qualifiche
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP d'Ungheria
Sotto-evento Prove Libere 3
Location Hungaroring
Team Ferrari Races , Red Bull Racing , Mercedes
Autore Franco Nugnes