Un video chiarisce i motivi della punizione di Webber

Effettivamente Alonso si è fermato in traiettoria per caricarlo, venendo evitato per poco

Se Mark Webber ha parlato di comica, riferendosi alla reprimenda che si è visto rifilare domenica a Singapore per essersi fatto dare un passaggio sulla monoposto di Fernando Alonso al termine della gara (è la sua terza stagionale, quindi scatterà una penalità di 10 posizioni in griglia in Corea), non ha tardato ad arrivare la replica di Derek Warwick, rappresentante dei piloti nel collegio dei commissari. "Non è stata una manovra effettuata in sicurezza, qualcuno si sarebbe potuto fare male facilmente. Per questo spero che noi commissari non siamo stati visti come dei guastafeste, perché anche io voglio vedere una Formula 1 divertente, che sia uno spettacolo" ha detto l'ex pilota di Renault e Lotus. "Ma non possiamo mettere in pericolo i piloti. Se la cosa fosse stata fatta in maniera più sicura, allora sarebbe stata vista in maniera molto diversa, ma si è trattato di una situazione potenzialmente molto pericolosa. Non si possono avere delle vetture parcheggiate nel bel mezzo di una curva" ha aggiunto. E il riferimento è a ciò che vedete nel video allegato alla notizia, perché effettivamente Alonso, anche lui punito con una reprimenda, che però non gli procurerà ulteriori guai, si è fermato in traiettoria all'uscita di una curva cieca per aspettare Webber, con la F138 che viene affiancata molto da vicino da una monoposto che sfila sulla sinistra, obbligandone poi un'altra (probabilmente la Mercedes di Lewis Hamilton) a finire fuori pista per evitarla. Ad osservare queste immagini viene effettivamente il dubbio che per una volta i commissari non siano stati troppo bacchettoni a punire entrambi.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Mark Webber , Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie