Tv: accordo vicino fra SKY e Rai, ma manca la firma

Tv: accordo vicino fra SKY e Rai, ma manca la firma

Ecclestone e la FOM devono dare il loro assenso alla sigla del contratto che è prevista a breve

La Rai ha raggiunto un accordo con SKY, ma ancora manca la firma di un vero contratto: mentre la televisione satellitare ha lanciato una potente campagna pubblicitaria per convincere gli appassionati ad abbonarsi al canale di Formula 1 a 99 euro, si definiscono gli ultimi dettagli di una trattativa che dovrebbe riportare nove Gran Premi in diretta sulla rete di Stato. Non basta che ci sia un punto di incontro fra le due emittenti, perché ora serve anche l’assenso della FOM e di Bernie Ecclestone: si tratta di una “triangolazione” piuttosto complicata (il contratto che è stato stilato per essere rivisto nell’ultima lettura di alcuni particolari sarebbe di oltre 70 pagine!). La Rai dovrebbe riconoscere 25 milioni di euro a SKY, che ha acquisito i diritti in esclusiva per la stagione 2013, per trasmettere in diretta nove gare e in differita di almeno tre ore le restanti dieci: la televisione generalista, quindi, non verrà oscurata anche se l’offerta del prodotto, che è sempre andato in chiaro, sarà molto diversa da quella a cui si era abituati. Fra gli aspetti delicati da definire c’è proprio la scelta dei Gp da trasmettere in diretta dalla Rai: nella lista dovrebbero certamente esserci Gp d’Italia e Monaco, ma non è detto che venga concessa la gara che apre il mondiale a Melbourne.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie