Tre settimane per decidere il futuro della Caterham

Tre settimane per decidere il futuro della Caterham

Lo ha spiegato l'amministratore O'Connell, aggiungendo che però ci sono quattro potenziali acquirenti

Non bisognerà attendere molto per capire se la Caterham sarà al via del Mondiale di Formula 1 anche nella prossima stagione o meno. L'amministratore Finbarr O'Connell ha infatti spiegato che il progetto della vettura 2015 è stato momentaneamente bloccato, quindi se non si trova un acquirente entro tre settimane, il ritardo diventerebbe eccessivo.

"Il lavoro sulla vettura dell'anno prossimo è stato fermato quando la Caterham Sports Ltd è entrata in amministrazione controllata. I tecnici della squadra però mi hanno detto che se troveremo un acquirente nelle settimane, non ci saranno problemi a correre l'anno prossimo. Parliamo però di un tempo molto ridotto: dire non più di tre settimane per prendere una decisione e rimettere le persone al lavoro" ha raccontato ad Autosport.

O'Connell poi ha ribadito che ha fatto tutto il possibile per riportare la squadra di Leafield ad Abu Dhabi soprattutto per renderla più appetibile per un eventuale compratore, anche perché ha sottolineato che anche un grande risultato dovrebbe essere inutile perché, in teoria, avendo saltato due gare, la Caterham non avrebbe diritto a spartirsi la torta dei diritti commerciali.

"Non c'è nessuno pensiero strategico dietro all'idea di venire a correre qui. Parliamo solo del denaro che possono portare i piloti per correre e gli sponsor per comparire sulle vettura l'anno prossimo. Abbiamo solo cercato un compromesso che ci permettesse di correre e di rimanere in pareggio" ha detto.

Per quanto riguarda il futuro, ha assicurato che i contatti di potenziali investitori sono stati davvero tanti, ma che almeno quattro potrebbero essere piuttosto concreti.

"Abbiamo avuto circa una cinquantina di approcci e penso che quattro di questi siano piuttosto seri. Per qualcuno di loro avrebbe molto senso, per quanto ci possa essere senso nell'acquistare un team di Formula 1. Gli altri forse vorrebbero solo entrare a far parte di uno dei club più esclusivi del mondo".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie