Todt su Schumi: "Sta lottando, ma ci vuole tempo"

Il presidente della FIA è stato a trovarlo nei giorni scorsi ed ha aggiunto: "Va lasciato tranquillo"

Todt su Schumi:

Sono ore di attesa per le condizioni di Jules Bianchi, ma intanto almeno dalla Svizzera arrivano dei piccoli segnali di ottimismo su quelle di Michael Schumacher, che lotta ancora per recuperare dalle conseguenze dell'incidente sugli sci avvenuto a Meribel lo scorso 29 dicembre.

Nei giorni scorsi il 7 volte campione del mondo di Formula 1 ha ricevuto la visita del presidente della FIA Jean Todt, con cui ha condiviso tutti i successi ottenuti ai tempi della Ferrari. Dopo circa otto mesi di ricovero tra Grenoble e Losanna (quasi sei dei quali in coma), il tedesco è tornato nella sua villa di Gland e da allora quello dato da Todt è il primo aggiornamento sulle sue condizioni.

"È un combattente, purtroppo è rimasto vittima di un tragico incidente che può capitare a tutti, è finito su una pietra mentre sciava normalmente. Speriamo che le cose migliorino, la famiglia gli è vicina. Sta lottando, ma ci vuole del tempo e va lasciato tranquillo" ha detto, confermando i progressi di cui aveva parlato la portavoce Sabine Kehm nell'ultimo comunicato.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Michael Schumacher
Articolo di tipo Ultime notizie