Vettel: "Ho dormito a gomme fredde e mi sono girato!"

Seb racconta l'errore di stamattina ed è contento dell'affidabilità della SF15-T. Sul potenziale però resta prudente

Vettel:

Questa mattina ha stupito tutti vedere Sebastian Vettel in sabbia a cavallo tra le curve 4 e 5 di Barcellona dopo neanche un giro in questa terza giornata dei test collettivi. Diciamo che quello commesso dal pilota della Ferrari, che oggi prendeva il testimone da Kimi Raikkonen sulla SF15-T, era più lecito attenderselo da un rookie piuttosto che da un quattro volte campione del mondo.

Al ferrarista però va il merito di essersi preso le sue responsabilità a fine giornata. Anzi, è andato oltre, perché ha rivelato di aver fatto anche un lavoro che di solito non è compito dei piloti: "Questa mattina ho un po' dormito, uscendo dai box con le gomme fredde e mi sono girato. Il minimo che potessi fare era aiutare il team a ripulire la macchina dalla ghiaia! Le condizioni comunque oggi erano difficili per tutti, col freddo l’asfalto era piuttosto scivoloso".

Una volta superata questa parentesi, Seb si è dato parecchio da fare, chiudendo con 105 giri all'attivo. La SF15-T sembra affidabile, ma su quello che può essere il suo potenziale rispetto alla concorrenza Vettel non vuole saperne di sbilanciarsi: "Poi abbiamo lavorato soprattutto sull’affidabilità, coprendo un buon numero di giri. Riusciamo a girare senza troppi problemi, ma è veramente difficile dire dove stiamo rispetto agli altri, bisogna lavorare giorno per giorno cercando di capire la monoposto. In generale sia io che Kimi siamo soddisfatti di come si comporta, ma c’è ancora tanto da fare".

Infine, non poteva mancare una battuta sull'arrivo del presidente Sergio Marchionne nel box della Rossa: "Bello vedere il nostro Presidente ai box, mi fa piacere che porti il suo sostegno".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie