La Caterham ha provato delle novità in chiave 2014

La Caterham ha provato delle novità in chiave 2014

Alexander Rossi ha spiegato ad Autosport di aver valutato un sistema meccanico per bilanciare l'assetto

Alla fine la maggior parte delle squadre hanno ridotto al minimo l'utilizzo dei piloti titolari, preferendo portare avanti lo sviluppo delle rispettive monoposto piuttosto che concentrarsi sulla conoscenza delle nuove gomme che la Pirelli introdurrà dalla prossima gara, a Budapest. C'è anche però chi ha addirittura deciso di utilizzare gli Young Driver Test di Silverstone per iniziare a provare qualcosa che potrebbe essere presente sulla monoposto del prossimo anno, quando arriverà un'importante cambiamento regolamentare con i motori V6 turbo e tutti i loro annessi. E' questo il caso della Caterham e la cosa è stata confermata dal collaudatore Alexander Rossi ad Autosport: "Abbiamo provato un nuovo sistema meccanico che serve per bilanciare il sottosterzo ed il sovrasterzo tra curve ad alta velocità e curve a bassa velocità. E' un qualcosa che non avevamo mai provato prima. Abbiamo capito cosa è in grado di fare e proveremo a sfruttare questi due giorni per metterlo a punto in maniere più fine". "L'anno prossimo affronteremo dei cambiamenti di regole molto importanti, quindi iniziare a provare qualche nuova idea ancora prima che la vettura 2014 possa scendere in pista può rappresentare un bel vantaggio e per questo ci siamo concentrati su questo dispositivo" ha aggiunto.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Alexander Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie