De la Rosa: "Bello guidare la macchina vera"

Un problema con l'impianto di raffreddamento della F14 T però lo ha costretto a fermarsi anticipatamente

De la Rosa:

Si è lavorato per gli pneumatici 2015 nella prima giornata di test in programma sul circuito di Silverstone, terzo appuntamento "in-season" dopo le precedenti tappe di Bahrein e Barcellona. Esclusivamente dedicato allo sviluppo delle mescole destinate alla prossima stagione il lavoro svolto in pista per la Scuderia Ferrari da Pedro de la Rosa, impegnato al volante della F14 T in un programma differenziato tra mattina e pomeriggio dall’utilizzo dei prototipi messi a disposizione della Pirelli, purtroppo  concluso con circa un’ora di anticipo a causa di una perdita nell’impianto di raffreddamento dell’acqua.

"È stato bello poter guidare la vera macchina, dopo tanto lavoro al simulatore, e farlo su un circuito come Silverstone. Credo che questa giornata sia stata molto utile sia per me che per la squadra, abbiamo lavorato sulla simulazione di gara e girato sempre con un alto carico di benzina per capire quanto più possibile sul comportamento delle nuove gomme. Abbiamo imparato molto e anche se non posso fare un confronto con quelle attualmente in uso la sensazione è che sia stato fatto un passo avanti" ha detto lo spagnolo.

Nella seconda e conclusiva giornata di prove il test driver spagnolo della Scuderia passerà il testimone al collega Jules Bianchi. Sarà infatti il pilota francese del Marussia Formula 1 Team, giovane talento della Ferrari Driver Academy di Maranello, a portare a termine la due giorni britannica in sostituzione di Kimi Raikkonen, a cui la  squadra ha preferito lasciare il tempo di tornare in forma per l’appuntamento iridato di Hockenheim, in programma nel fine settimana del 20 luglio.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Pedro de la Rosa
Articolo di tipo Ultime notizie