Bianchi con la Ferrari F14 T il più veloce a Silverstone

Bianchi con la Ferrari F14 T il più veloce a Silverstone

Il francese precede Kvyat con la Toro Rosso e Magnussen con la McLaren. Sbattono Van der Garde ed Hamilton

Jules Bianchi è stato il più veloce alla conclusione del secondo giorno di test a Silverstone: il francese era al volante della Ferrari F14 T in sostituzione di Kimi Raikkonen, dopo che ieri aveva guidato la sua Marussia. Il transalpino, che fa parte dell’FDA, ha portato la Rossa a 1’35”262 coprendo 89 giri. Si dice che la squadra di Maranello possa aver provato le camicie degli scarichi che saranno disponibili solo a partire dal Gp del Belgio a Spa.

Questa giornata di collaudi ha portato alla ribalta tre giovani piloti: dietro a Jules Bianchi è spuntato la rivelazione di questa stagione. Ci riferiamo a Daniil Kvyat che con la Toro Rosso STR9 si è inserito a tre decimi dalla Ferrari con il tempo di 1’35”544, dimostrando che i tecnici della Renault sono riusciti a risolvere i problemi di affidabilità delle nuove batterie e il giovane russo è in grado di sfruttare tutto il materiale che gli viene messo a disposizione.

La terza posizione è stata monopolizzata da Kevin Magnussen: il danese con la McLaren MP4-29 è arrivato a 1’35”593 coprendo 91 tornate che è stata la massima distanza raggiunta oggi. Kevin ha effettuato delle prove aerodinamiche e delle valutazione delle gomme Pirelli nelle diverse mescole.

Nella teorica seconda fila si sarebbe inserito Giedo Van der Garde, collaudatore della Sauber: l’olandese sulla C33 si è arrampicato fino a 1’36”327, ma a una ventina di minuti dalla conclusione è andato a sbattere contro le barriere causando l’anticipata chiusura dei lavori rendendosi necessaria la sostituzione delle barriere.

Anche Lewis Hamilton con la Mercedes W05 è stato autore di un’uscita a Stowe con le gomme fredde che ha determinato una bandiera rossa: il vincitore del Gp di Gran Bretagna è solo quinto nella lista dei tempi visto che è riuscito a completare solo 47 giri, il migliore dei quali in 1’36”680. La sua freccia d’argento non era troppo conciata dopo l’incidente, ma si sono rese necessarie diverse ore perché si rivedesse l’inglese in pista.

Valtteri Bottas è sesto con la Williams Fw36 di un paio di decimi davanti a Max Chilton con la Marussia MR03: l’inglese ha completato 77 giri, ma in mattinata si è fermato in pista poco dopo l’uscita dei box per un problema e ha causato una delle tante interruzioni.

Il tester spagnolo della Force India, Daniel Jucandella, ha portato avanti lo sviluppo delle nuova telemetria Magneti Marelli che ingloba anche il canale radio nel sistema di trasmissione wi-fi. L’iberico è stato davanti a Sebastian Vettel con la Red Bull RB10 alle prese con alcune novità di software portare dalla Renault.

Da segnalare Charles Pic sulla Lotus E22 dotata di gomme Pirelli da 18 pollici al debutto assoluto in Formula 1: il transalpino ha pagato un distacco di oltre 6 secondi dalla Ferrari con una macchina che era anche priva del FRIC, il sistema di interconnessione delle sospensioni che potrebbe essere vietato a partire dal Gp di Germania.

La Caterham ha messo in macchina Julian Leal che ha fatto il suo debutto nel Circus: anche se è stato il più lento dei conduttori della giornata ha coperto la distanza minima per ottenere la Superlicenza di F.1.

Non ha tempi Rio Haryanto che con la CT06 doveva girare in mattinata: l’indonesiano in mattinata è rimasto bloccato in pista dopo un paio di tornate per un guaio alla MGU-H e non è più tornato nell’abitacolo delle monoposto verde per il tempo perso nella riparazione.

FORMULA 1, Silverstone, 08/07/2014
Seconda giornata di test collettivi
1. Jules Bianchi - Ferrari F14 T - 1'35"262 - 89 giri
2. Daniil Kvyat - Toro Rosso STR9-Renault - 1'35"544 - 55
3. Kevin Magnussen - McLaren MP4-29-Mercedes - 1'35"593 - 91
4. Giedo Van der Garde - Sauber C33-Ferrari - 1'36"327 - 84
5. Lewis Hamilton - Mercedes W05 - 1'36"680 - 47
6. Valtteri Bottas - Williams FW36-Mercedes - 1'37"193 - 40
7. Max Chilton - Marussia MR03-Ferrari - 1'37"359 - 77
8. Dani Jucandella - Force India VJM07-Mercedes - 1'37"449 -52
9. Sebastian Vettel - Red Bull RB10-Renault - 1'39"410 - 76
10. Charles Pic - Lotus E22-Renault - 1'41"906 - 38
11. Julian Leal - Caterham CT06-Renault -1'42"635 - 51

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Jules Bianchi , Kevin Magnussen , Daniil Kvyat
Articolo di tipo Ultime notizie