Silverstone, Day 1: Magnussen e la McLaren al top

Silverstone, Day 1: Magnussen e la McLaren al top

Il figlio d'arte ha preceduto la Force India di di Resta e la Red Bull di Felix Da Costa

La McLaren cercava risposte importante negli Young Driver Test di Silverstone, per questo ha rinunciato a convocare i suoi piloti titolari per fargli provare le nuove gomme Pirelli, preferendo affidare ai suoi collaudatori il lavoro di sviluppo della MP4-28. Se il buon giorno si vede dal mattino, bisogna dire che gli uomini di Woking sembrano aver puntato sulla scelta giusta, visto che nella prima giornata è stato proprio Kevin Magnussen a chiudere con la miglior prestazione assoluta. Ad una ventina di minuti dalla bandiera a scacchi, il figlio d'arte ha montato le gomme a mescola media ed ha piazzato un crono di 1'33"602 che poi non è stato più migliorato da nessuno, nonostante nel pomeriggio la classifica sia cambiata più e più volte. Alle spalle del danese si è piazzato Paul di Resta, che con la sua Force India è stato il primo tra i piloti titolari a montare le nuove gomme della Pirelli. Lo scozzese ha preso il posto del rookie James Calado nel pomeriggio ed è subito riuscito a migliorare la prestazione del britannico, abbassando ancora il suo tempo verso fine giornata fino a 1'33"774. Dopo aver perso colpi nella prima parte del pomeriggio, nel finale di giornata è risalito prepotentemente Antonio Felix Da Costa, che con la sua Red Bull ha chiuso in terza posizione, risultando più lento di appena una manciata di millesimi rispetto a di Resta. Alle sue spalle poi completano la top five Calado e Daniel Juncadella, che pomeriggio ha scalato la classifica con la Williams dopo aver compiuto appena cinque giri in mattinata. Dopo il buon miglioramento mostrato dopo la pausa pranzo, sono via via scivolati indietro Johnny Cecotto e Robin Frijns, che hanno chiuso rispettivamente al sesto ed al settimo posto con la Toro Rosso e con la Sauber. Sotto al muro dell'1'35" poi ci sono scese anche la Lotus di Nicolas Prost e la Ferrari di Davide Rigon, con i due collaudatori che hanno effettuato molte prove comparative per portare avanti lo sviluppo delle vetture. La top ten si chiude poi con la Caterham di Alexander Rossi, con l'americano che è stato costretto a chiudere anticipatamente la sua giornata a causa di una noia meccanica. Questo comunque non gli ha impedito di mettersi dietro i due piloti della Marussia. Tra questi l'esordiente Tio Ellinas è stato il più rapido, ma va detto che Max Chilton ha incontrato parecchi problemi con la centralina quando ha preso il suo posto, quindi ha messo insieme appena 27 giri. FORMULA 1, Silverstone, 17/07/2013 Prima giornata di test collettivi 1. Kevin Magnussen - McLaren-Mercedes - 1'33"602 - 100 giri 2. Paul di Resta - Force India-Mercedes - 1'33"774 - 58 3. Antonio Felix Da Costa - Red Bull-Renault - 1'33"821 - 82 4. James Calado - Force India-Mercedes - 1'33"986 - 27 5. Daniel Juncadella - Williams-Renault - 1'34"098 - 55 6. Johnny Cecotto - Toro Rosso-Ferrari - 1'34"193 - 75 7. Robin Frijns - Sauber-Ferrari - 1'34"236 - 72 8. Nicolas Prost - Lotus-Renault - 1'34"810 - 72 9. Davide Rigon - Ferrari - 1'34"874 - 76 10. Alexander Rossi - Caterham-Renault - 1'35"651 - 69 11. Tio Ellinas - Marussia-Cosworth - 1'36"676 - 36 12. Max Chilton - Marussia-Cosworth - 1'38"347 - 27

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kevin Magnussen
Articolo di tipo Ultime notizie