Marciello: "Sul bagnato mi sono proprio divertito"

Marciello: "Sul bagnato mi sono proprio divertito"

L'italiano soddisfatto del lavoro svolto sulla Sauber C34: è stato attardato da due problemi elettrici

C’era attesa per il ritorno di Raffaele Marciello sulla Sauber. E si è dovuto attendere per vederlo in azione sulla C34 in quello che è stato l’ultimo giorno di test al volante di una Formula 1 nel 2015, perché ha dovuto fare i conti con ben due problemi di natura elettrica che gli hanno impedito di girare nella prima ora del pomeriggio, quando la pista ancora bagnata, andava gradualmente asciugandosi…

“Ci siamo svegliati prestissimo oggi, ma alla fine abbiamo iniziato a girare solo nel pomeriggio per cui non siamo riuscito a completare il lavoro che era stato programmato, ma credo che non ci siamo riuscito nessuno. Sono contento perché le cose principali sono state portate a termine”.

Il tracciato del Red Bull Ring ti piace più di Barcellona?
“In ogni pista cambia il tipo di adattamento: a Barcellona non ero stato particolarmente a mio agio, in Malesia invece si. Qui, invece, arrivavo dal week-end disputato in GP2 ed ero molto sciolto. La monoposto è buona, ha un ottimo bilanciamento e penso che siamo riusciti a fare notevoli passi avanti. Sono anche stato attento a non distruggere le gomme, ma sono contento del lavoro svolto e aggiungo che mi sono molto divertito sul bagnato”.

Antonio Fuoco al debutto con la Ferrari ha sbattuto la SF15-T…
“Siamo qui per spingere, un errore non può pregiudicare il tuo valore. A me è accaduto lo stesso a Barcellona, ma ogni tanto può succedere. Il nostro compito è guidare cercando il nostro limite oltre a quello della monoposto”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Test di giugno al Red Bull Ring
Circuito Red Bull Ring
Piloti Raffaele Marciello
Articolo di tipo Ultime notizie