La Pirelli ha provato alcune soluzioni in ottica 2016

La Pirelli ha provato alcune soluzioni in ottica 2016

Si tratta di gomme con caratteristiche simili a quelle attuali, ma dotate di materiali leggermente diversi

Nel corso degli ultimi test in-season che si sono svolti sul tracciato di Spielberg ieri e oggi, Pirelli ha provato alcuni pneumatici prototipo che potrebbero essere inseriti nella gamma Formula 1 per la stagione 2016. Tutte le squadre, esclusa la Manor, hanno preso parte ai test, alcune con i piloti titolari, altre con le riserve e i collaudatori, tra i quali qualche esordiente in Formula 1, come Antonio Fuoco per la Ferrari e Marco Wittmann per la Toro Rosso.

La mattina del primo giorno le prove sono state interrotte da forti piogge che hanno richiesto l’intervento della bandiera rossa. Solo un paio di piloti hanno effettuato alcuni giri di ricognizione usando le gomme full wet, i test sono ripresi nel pomeriggio con le gomme intermedie per passare successivamente alle supersoft, le soft e le medium. I test sono proseguiti fino alle ore 20, per recuperare un po’ del tempo perso.

Il secondo giorno è stato quasi completamente asciutto, permettendo alle squadre di testare meglio le slick: supersoft, soft e medium. In collaborazione con la Ferrari, Mercedes e Toro Rosso, Pirelli è stata anche in grado di testare alcuni nuovi materiali che potrebbero essere utilizzati per la gamma di pneumatici 2016. Sono scesi in pista alcuni prototipi posteriori e anteriori senza marcatura, con caratteristiche simili alle gomme attuali, ma dotate di materiali leggermente diversi al loro interno.

Il secondo giorno di test è iniziato con 13° di temperatura ambiente e 18° d’asfalto, sotto un cielo coperto. In queste condizioni le mescole più morbide erano le più adatte. Nel corso della giornata l’asfalto ha raggiunto 32°, con una temperatura ambiente salita fino a 21°. Nico Rosberg con la Mercedes ha realizzato il miglior tempo del secondo giorno di test utilizzando le P Zero Rosso supersoft: 1'09"113s.

A ogni scuderia sono assegnati un totale di 110 treni di gomme per tutti i test del 2015, meno dei 135 treni forniti lo scorso anno. I team possono utilizzarli secondo le proprie esigenze, notificando in anticipo a Pirelli quali mescole vorrebbero usare di volta in volta.

Paul Hembery Direttore Motorsport Pirelli: "E' stato un inizio un po’ frustrante per i test in Austria, con la pioggia che ha spazzando via la mattina d’apertura. Tuttavia, il vero lavoro è cominciato dal martedì pomeriggio in avanti, con persino alcuni squarci di sole oggi. Ringraziamo molto Ferrari, Mercedes e Toro Rosso, che si sono offerti di aiutarci a testare nuovi materiali per la stagione 2016, dal momento che non ci sono più giornate di test ufficiali dedicate agli pneumatici. I risultati ottenuti saranno molto utili per lo sviluppo della nostra prossima generazione di pneumatici".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Test di giugno al Red Bull Ring
Circuito Red Bull Ring
Articolo di tipo Ultime notizie