F1, Test Pirelli 18": oltre 7 gp per Ferrari, Mercedes e McLaren

173 giri per la Ferrari all'Hungaroring con gomme da 18" del 2022, mentre la McLaren ne inanella ben 213 con Norris e Ricciardo. Primo assaggio di 2022 per Russell con la Mercedes.

F1, Test Pirelli 18": oltre 7 gp per Ferrari, Mercedes e McLaren

Pirelli ha concluso oggi una due giorni di test molto importante svolta all'Hungaroring, che lo scorso fine settimana ha fatto da palcoscenico per il Gran Premio d'Ungheria di Formula 1. Alcuni team, tra cui Ferrari, McLaren e Mercedes hanno provato sulla pista di Budapest le gomme da 18 pollici che faranno il loro esordio nel Mondiale 2022 di F1.

Nella prima giornata, che è stata svolta ieri, sono scese in pista Ferrari, Mercedes e McLaren. Il team del Cavallino Rampante ha alternato al volante della SF21 Carlos Sainz Jr e Charles Leclerc. Il primo a scendere in pista è stato proprio il monegasco, che al mattino ha completato 91 giri. Al pomeriggio, invece, è stato Sainz a continuare il test. Il madrileno ha compiuto 82 giri, per un totale di 173 tornate fatte dalla SF21 con gomme 2022.

Ieri, poi, si è profilato uno scenario che sarà molto facile vedere nella prossima stagione: George Russell è stato al volante della Mercedes per prendere confidenza con le coperture dal nuovo diametro. Per il pilota britannico 66 giri al mattino e 137 alla fine della giornata. Un test utile alla Pirelli, ma anche a lui qualora dovesse realmente prendere il posto di Valtteri Bottas a Brackley a partire dalla prossima stagione.

Lando Norris è invece stato il pilota stakanovista della McLaren. Il britannico ha auto a disposizione la giornata intera con la MCL35M, firmando 122 giri complessivi. Oggi, poi, Norris ha lasciato il volante della McLaren a Daniel Ricciardo. L'australiano, sempre all'Hungaroring, ha inanellato 91 giri, per un complessivo di 213 giri in 2 giorni per il team di Woking.

Molto interessanti e importanti i numeri finali di questa 2 giorni di test. I tre team hanno svolto ben 532 giri all'Hungaroring con le Pirelli 2022 da 18 pollici. Questo significa un totale di 2.291 chilometri e oltre 7 gran premi. Per la Pirelli questo lavoro è stato molto importante, perché è servito per finalizzare gli ultimi dettagli per poi deliberare le gomme che comporranno la sua galla 2022, la prima dell'era a 18".

condividi
commenti
Shovlin: "Stupiti dal vantaggio in qualifica sulla Red Bull"
Articolo precedente

Shovlin: "Stupiti dal vantaggio in qualifica sulla Red Bull"

Articolo successivo

Masi e il crash di Spa alla 24 Ore: "Pista sicura per la F1"

Masi e il crash di Spa alla 24 Ore: "Pista sicura per la F1"
Carica i commenti