Lotus: le pance della E23 sono più alte dell'abitacolo

Lotus: le pance della E23 sono più alte dell'abitacolo

Il telaio della monoposto di Enstone è stato frutto di un accurato studio da parte di Nick Chester

Anche la Lotus è uscita dalla realtà virtuale per entrare nel mondo reale: Pastor Maldonado ha effettuato il primo giro di pista nei test di Jerez con la E23. La monoposto curata da Nick Chester rispetta il rendering che era stato diffuso per la stampa.

Due sono gli aspetti che incuriosiscono di più della nuova monoposto di Enstone: il roll hoop dotato della presa d’aria dinamica del motore Mercedes, associata ad altre tre aperture che sono utili al raffreddamento di alcuni organi meccanici e delle centraline elettroniche.

La Lotus, infatti, ha puntato molto sull'alta velocità del flusso che lambisce il casco cercando di realizzare delle prese che possano assicurare il necessario raffreddamento con una sezione ridotta rispetto a quella che avrebbero le bocche in altra parte della vettura.

Resta da vedere se il vantaggio che può concretizzarsi con una riduzione di certe masse radianti (e quindi può valere anche un leggero risparmio di peso) non venga rovinato dal fatto che l’ala posteriore resta più coperta dalla maggiore sezione del cofano motore.

L’altro aspetto interessante è l’andamento del telaio: Nick Chester ha scelto di tenere la massima altezza della scocca nella parte anteriore, in modo da poter convogliare più aria nella parte sotto.

Nella immagine di Alex Galli, infatti, si può notare come lo chassis degradi repentinamente nella zona dell’abitacolo che resta, invece, all’altezza minima di 550 mm dal piano di riferimento. E anche la pancia, che accoglie i radiatori che raffreddano la power unit Mercedes, è più alta della linea di cintura del cockpit, mostrando uno studio molto accurato della monoscocca e della sua funzione anche sugli aspetti aerodinamici.

La E23 mantiene il mono-pilone come attacco dell’ala posteriore: è rimasto molto inclinato verso il posteriore perché dovrebbe garantire una possibile deformazione programmata al variare del carico consentendo un leggero abbassamento dell’intero gruppo…

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Pastor Maldonado
Articolo di tipo Ultime notizie