A Jerez la Mercedes fa quasi 3 Gp in più della Ferrari

condividi
commenti
A Jerez la Mercedes fa quasi 3 Gp in più della Ferrari
Di: Matteo Nugnes
05 feb 2015, 14:03

mentre la Rossa è solo quarta nel ranking dei km. Red Bull Racing e McLaren in coda

Ieri abbiamo stilato la classifica assoluta dei tempi della quattro giorni di test collettivi di Jerez de la Frontera, ma sicuramente vale la pena di andare ad analizzare anche il dato delle distanze percorse dalle monoposto 2015 nella loro prima uscita stagionale.

Se il cronometro per ora ha dato ragione alla Ferrari SF15-T, la “macchina da guerra” di questo primo test è stata senza ombra di dubbio la Mercedes W06 Hybrid. Gli uomini della squadra di Brackley si sono concentrati soprattutto sui long run e da questa graduatoria lo si capisce molto bene: Nico Rosberg e Lewis Hamilton hanno sommato la bellezza di 516 giri per un totale di 2.284 km.

Parliamo quindi della distanza di quasi Gp coperta nello spazio di appena quattro giorni. E quella che occupa il secondo posto in questo ranking, ovvero la Sauber C34-Ferrari è distanziata di circa 600 km con 382 giri all'attivo.

E' interessante notare poi come in terza posizione ci sia la Toro Rosso STR10-Renault, che sembra essere nata decisamente più affidabile della RB11 dei “cugini” della Red Bull: se la monoposto realizzata dalla scuderia faentina ha messo insieme ben 353 giri, quella dei quattro volte iridati è addirittura al settimo e penultimo posto con soli 166 giri, meno anche di quelli della Lotus E23 Hybrid, che ha girato solamente in tre delle quattro giornate a disposizione e ieri ha patito anche un problema alla power unit Mercedes.

A parziale discolpa di Adrian Newey e soci però va detto che la maggior parte dei problemi sono imputabili alla Renault: sulla RB11 sono state sostituite due power unit e ieri si è registrato un problema all'ERS. Essendo però filato tutto liscio in casa Toro Rosso, viene quasi il dubbio che anche quest'anno ci sia lo zampino di un'installazione un po' troppo estrema. Il tempo perso nel secondo giorno poi non è imputabile al team, visto che è stato un errore di Daniil Kvyat a danneggiare l'unica ala anteriore a disposizione (ne è arrivata una nuova dalla factory nel corso della notte).

In questa classifica non brilla particolarmente la Ferrari, che paga soprattutto il problema patito nella prima giornata da Sebastian Vettel: la SF15-T del tedesco è stato fermo tre ore per un malfunzionamento dell'alimentazione della telemetria. Ad onor del vero, bisogna poi dire che i run completati dagli uomini del Cavallino non sono mai stati delle vere e proprie “maratone” come quelli della Mercedes.

Comunque i dati della Rossa, 353 giri e 1.545 km coperti, non sono affatto da buttare via. Dietro alla Rossa troviamo la Williams FW37, che è stata molto regolare nell'arco delle quattro giornate: la monoposto di Grove si è sempre attestata intorno alle 70 tornate, fatta eccezione per la seconda, nella quale Valtteri Bottas si è fermato a quota 61.

I run comunque sono stati spesso abbastanza lunghi, quindi anche da questo punto di vista, oltre che da quello delle prestazione, questa sembra la vettura sulla quale è più difficile fare una valutazione.

In coda, ma non poteva essere diversamente, troviamo la McLaren MP4-30-Honda. Del resto, lo scorso anno abbiamo già visto cosa vuol dire portare al debutto una power unit completamente nuova. E' vero che i problemi sono stati soprattutto di comunicazione tra i sistemi, quindi banali ma con tempistiche lunghe per essere risolti. Ieri Yasuhisa Arai, capo della Motorsport Honda, non si è nascosto ed ha ammesso che la speranza era di riuscire a girare di più a Jerez. I dati raccolti in Andalusia comunque saranno sicuramente utili per aumentare il chilometraggio ed iniziare a cercare la prestazione a Barcellona tra due settimane.

FORMULA 1, Jerez de la Frontera
Classifica riepilogativa distanze coperte nei test collettivi

1. Mercedes W06 Hybrid – 516 giri (2.284 km)
2. Sauber C34-Ferrari – 382 giri (1.691 km)
3. Toro Rosso STR10-Renault – 353 giri (1.563 km)
4. Ferrari SF15-T – 349 giri (1.545 km)
5. Williams FW37-Mercedes – 278 giri (1.230 km)
6. Lotus E23 Hybrid-Mercedes – 190 giri (841 km)*
7. Red Bull RB11-Renault – 166 giri (735 km)
8. McLaren MP4-30-Honda – 79 giri (349 km)

* ha girato solo 3 giorni

Prossimo articolo Formula 1
Il patrimonio del team Caterham all'asta da marzo

Previous article

Il patrimonio del team Caterham all'asta da marzo

Next article

Un team passerà al muso corto prima di Melbourne?

Un team passerà al muso corto prima di Melbourne?

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie