La Ferrari F138 ha una nervatura sul fondo posteriore

La Ferrari F138 ha una nervatura sul fondo posteriore

Felipe Massa, terminate le acquisizioni dei dati, porta la Rossa in cima alla lista dei tempi

La Ferrari comincia a tirare fuori le unghie: Felipe Massa si è portato in testa alla tabella dei tempi con la F138, quasi a voler dimostrare che, concluso il lavoro di acquisizione dei dati e di validazione di alcune soluzioni aerodinamiche, è possibile iniziare quello che in gergo viene chiamato lavoro di sviluppo: non male l'odierno 1'19"005 ottenuto in appena 15 giri. Superati i problemi di raffreddamento, che hanno costretto i tecnici di Pat Fry ad aprire delle feritoie ai lati dell'abitacolo per meglio smaltire l'aria calda dei radiatori, gli uomini del Cavallino stanno vagliando alcune soluzioni interessanti. Il nuovo fondo, che è stato provato ieri pomeriggio da Massa, sta attirando molta attenzione: si tratta di una soluzione che riprende i concetti di Adrian Newey lanciati sulla RB8 senza dover fare ricorso al tunnel sotto agli scarichi. Nell'immagine che vi proponiamo, infatti, è possibile vedere piuttosto chiaramente la nervatura in carbonio del fondo piatto grazie alla quale è possibile indirizzare i flussi verso la parte centrale del diffusore posteriore, dove è possibile generare molto carico aerodinamico. La Rossa è cambiata anche nella zona degli scarichi dove è apparso un convogliatore nella "fetta di salame" della carrozzeria pensata per l'effetto Coanda.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Felipe Massa
Articolo di tipo Ultime notizie