Jerez, Day 2: McLaren ok, problemi per i team Renault

Jerez, Day 2: McLaren ok, problemi per i team Renault

Button migliora di 3" il tempo di ieri di Raikkonen, secondo. Solo 19 giri per le squadre con i V6 turbo francesi

Dopo le grandi difficoltà della prima giornata, oggi i test collettivi di Jerez de la Frontera hanno visto decisamente più azione in pista, nonostante la mattinata sia stata dedicata allo sviluppo delle gomme da bagnato, approfittando anche della pioggia che aveva bagnato l'asfalto. Nelle tarda mattinata però è uscito il sole sul tracciato spagnolo ed ha permesso a quasi tutte le squadre di lavorare intensamente nel pomeriggio, passando finalmente sulle coperture slick. A svettare a fine giornata è stata la McLaren MP4-29 di Jenson Button, con la squadra di Woking che quindi si è rifatta del tempo perduto ieri per un problema di natura elettrica. Il britannico ha girato in 1'24"165, completando 43 tornate ed abbassando di circa 3" il riferimento con cui aveva comandato la classifica di ieri la Ferrari F14 T di Kimi Raikkonen. Anche dal box del Cavallino però sono arrivate delle buone conferme, con "Iceman" che ha chiuso la giornata al secondo posto, staccato di poco meno di sette decimi e con 47 passaggi all'attivo. Terzo tempo per la Williams FW36 di Valtteri Bottas: il finlandese è stato anche in testa alla classifica per parecchio tempo, prima di concludere la sua giornata con 35 giri ed un crono di 1'25"344 con cui ha preceduto di due decimi la Mercedes W05 dell'attivissimo Nico Rosberg. Il tedesco ha messo insieme ben 97 giri, quindi la squadra di Brackley sembra aver risolto con successo i problemi all'ala anteriore che ieri hanno portato all'incidente di Lewis Hamilton (ne è arrivata una nuova dalla factory in mattinata). Quinto tempo per la Force India VJM07 di Sergio Perez, che nel primo pomeriggio ha provocato una delle tre bandiere rosse di giornata, quando la sua vettura si è arrestata alla prima curva, con tanto di fumata dal posteriore. Il dato interessante però è che quindi nelle prime cinque posizioni ci sono ben quattro vetture motorizzate Mercedes e che quelle equipaggiate con il V6 turbo tedesco sono quelle che hanno completato più chilometri. La prima bandiera rossa di giornata era stata provocata da Esteban Gutierrez, finito in testacoda alla curva 5 con la sua Sauber C33. La giornata del messicano comunque è stata produttiva, visto che ha completato ben 53 passaggi. In difficoltà invece tutte le squadre motorizzate Renault: basta pensare che Caterham, Red Bull e Toro Rosso hanno fatto in tutto 19 giri, con la squadra di Faenza che è rimasta a guardare. Particolarmente in difficoltà la squadra campione del mondo, che chiude il gruppo con Sebastian Vettel: pare che sulla RB10 ci siano dei problemi legati alla batteria che accumula l'energia dei sistemi ibridi. Il campione del mondo non ha preso bene la cosa ed ha già lasciato il tracciato, annullando l'incontro fissato con la stampa. In pista non si è ancora vista la Marussia, ma la MR03 è arrivata a Jerez nel tardo pomeriggio. Dunque, ci sono buone speranze che il debutto possa avvenire domani, molto probabilmente con Max Chilton al volante. FORMULA 1, Jerez de la Frontera, 29/01/2014 Seconda giornata di test collettivi (tempi ufficiosi) 1. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1'24"165 - 43 giri 2. Kimi Raikkonen - Ferrari - 1'24"812 - 47 3. Valtteri Bottas - Williams-Mercedes - 1'25"344 - 35 4. Nico Rosberg - Mercedes - 1'25"588 - 97 5. Sergio Perez - Force India-Mercedes - 1'28"376 - 37 6. Esteban Gutierrez - Sauber-Ferrari - 1'33'270" - 53 7. Marcus Ericsson - Caterham-Renault - 1'37"975 - 11 8. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - 1'38"320 - 8

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Jenson Button
Articolo di tipo Ultime notizie