Red Bull: la fumata per un problema di freni

Red Bull: la fumata per un problema di freni

Era andato in crisi il controllo elettronico. Nel pomeriggio poi c'è stato un allarme anche sul motore

Con i suoi 35 giri è stato uno dei meno attivi della giornata, ma Daniel Ricciardo ha sfoderato il suo sorriso d'ordinanza quando ha incontrato i giornalisti al termine della sessione inaugurale di test a Jerez de la Frontera. L'australiano ha portato al debutto la Red Bull RB11, per l'occasione colorata con una livrea molto particolare, studiata per evitare che troppi occhi indiscreti potessero mettere gli occhi sulle soluzioni più interessanti, e alla fine ha chiuso quarto.

Nonostante un paio di stop dovuti ad alcuni problemi tecnici (ma pare nulla di grave), l'unico pilota in grado di battere le Mercedes nella scorsa stagione sembra convinto che la Red Bull abbia imboccato la strada giusta, perché è convinto che questa RB11 rappresenti già un passo avanti importante rispetto alla sua antenata.

"Siamo andati abbastanza bene questa mattina e sono riuscito a fare un discreto numero di giri, quindi le prime impressioni sono buone. Nei prossimi giorni speriamo di riuscire a fare più giri, ma per il momento mi sembra tutto incoraggiante. Riesco a sentire un passo avanti. Non voglio entrare nel dettaglio, ma c'è. Non avremo fatto tantissimi giri, ma sicuramente di più rispetto all'anno scorso. In generale le cose stanno andando come dovrebbero. Ovviamente abbiamo avuto un paio di problemi da risolvere, ma è normale quando porto una vettura in pista per la prima volta. Insomma, è stato un buon primo giorno, ci sono segnali positivi" ha detto Daniel.

Riguardo ai problemi riscontrati oggi, è stato il responsabile degli ingegneri Guillaume Rocquelin, che ha spiegato che la fumata di questa mattina è stata legata ad un guasto ai freni e non alla power unit come si era pensato in un primo momento. Un allarme dal motore però è arrivato nel tardo pomeriggio, invitando la squadra alla prudenza e a chiudere la giornata in anticipo.

"Non è esagerato dire che questa è stata una buona giornata per il team e per la RB11. Il lavoro è stato positivo ed abbiamo già raccolto tante informazioni. Abbiamo avuto un piccolo problema con il sistema di controllo dei freni intorno all'ora di pranzo, ma è normale avere situazioni di questo tipo in una prima giornata come oggi. Nel pomeriggio poi abbiamo avuto un altro problema, nulla di grave, ma abbiamo preferito fermarci. Abbiamo ricevuto un allarme dal motore e in quella fase del giorno, sapendo che l'indagine avrebbe richiesto parecchio tempo, quindi ci siamo fermati. A parte questo, tutto è andato abbastanza come speravamo" ha spiegato.

Foto: A. Galli/N. Antonova

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Daniel Ricciardo
Articolo di tipo Ultime notizie