Barcellona, Day 3: Alonso e la Ferrari al top

Barcellona, Day 3: Alonso e la Ferrari al top

Lo spagnolo è l'unico capace di scendere sotto all'1'22", ma non migliora il tempo di ieri di Perez

Cala la bandiera a scacchi anche sulla terza giornata dei test collettivi di Barcellona. Dopo Mercedes e McLaren, oggi è stata la volta della Ferrari di piazzarsi davanti a tutti. Fernando Alonso ha infatti messo la sua F138 in cima alla lista dei tempi grazie all'1'21"875 realizzato nella sessione mattutina con gomme a mescola soft. Dunque, ha chiuso in bellezza prima di cedere il passo a Felipe Massa, che sarà in pista domani. Lo spagnolo comunque non è riuscito a migliorare il crono ottenuto ieri da Sergio Perez, anche se per appena pochi millesimi. E in ogni caso è stato l'unico capace di infrangere il muro dell'1'22", visto che alle sue spalle la Sauber C32 di Nico Hulkenberg ha girato in 1'22"160, utilizzando anche lui le gomme soft. Pochi millesimi più indietro troviamo la Lotus E21 di Romain Grosjean, con il francese che nel pomeriggio si è reso anche protagonista di un'interessante simulazione di gara, chiudendo con ben 119 giri all'attivo. Segue poi la Mercedes W04 di Nico Rosberg, risultato il più rapido tra i piloti che hanno ottenuto la loro prestazione con le gomme medium. Quinto e sesto tempo per i due piloti della Williams, che sono stati gli unici ad alternarsi al volante. In mattinata è sceso in pista Pastor Maldonado, completando anche una simulazione di gara, prima di cedere l'abitacolo della FW35 a Valtteri Bottas, che è stato appena un paio di decimi più lento del compagno di squadra. Sotto al muro dell'1'23" sono scese anche la McLaren MP4-28 di Jenson Button e la Force India VJM06 di Adrian Sutil, rimasti indietro per aver speso la mattinata ad effettuare soprattutto del lavoro aerodinamico, prima di dedicarsi al long run. Per il tedesco, che si gioca l'ultimo posto disponibile in griglia con Jules Bianchi, si è trattato comunque di un ritorno positivo dopo oltre un anno di assenza dal Circus. Solo nona la Red Bull RB9 di Mark Webber, anche se va detto che l'australiano non ha mai dato la sensazione di andare a caccia della prestazione pura, chiudendo con un crono di 1'23"024, realizzato con gomme a mescola media. Completa la top ten la Toro Rosso STR8 di Jean-Eric Vergne. Il gruppo poi si chiude con la Marussia MR02 di Tom Chilton che è riuscita ad avere la meglio sulla Caterham CT03 di Giedo van der Garde. In teoria nel pomeriggio il britannico avrebbe dovuto cedere il volante a Luiz Razia, ma la squadra ha perso parecchio tempo per la sostituzione delle sospensioni e per questo ha rimandato a domani il ritorno in pista del brasiliano. L'olandese invece ha provocato l'unica bandiera rossa di giornata, rimanendo fermo alla curva 3. Senza dimenticare che in precedenza aveva anche patito un problema al KERS. FORMULA 1, Barcellona, 21/02/2013 Terza giornata di test collettivi (classifica finale) 1. Fernando Alonso - Ferrari - 1'21"875 - 97 giri 2. Nico Hulkenberg - Sauber-Ferrari - 1'22"160 - 91 3. Romain Grosjean - Lotus-Renault - 1'22"188 - 119 4. Nico Rosberg - Mercedes - 1'22"611 - 108 5. Pastor Maldonado - Williams-Renault - 1'22"675 - 79 6. Valtteri Bottas - Williams-Renault - 1'22"826 - 68 7. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1'22"840 - 71 8. Adrian Sutil - Force India-Mercedes - 1'22"877 - 78 9. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'23"024 - 108 10. Jean-Eric Vergne - Toro Rosso-Ferrari - 1'23"366 - 106 11. Max Chilton - Marussia-Cosworth - 1'25"690 - 58 12. Giedo van der Garde - Caterham-Renault - 1'26"177 - 93

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie