Barcellona, Day 2, Ore 13: Wehrlein lo stakanovista

Barcellona, Day 2, Ore 13: Wehrlein lo stakanovista

Il tedescio ha coperto 73 giri con la Mercedes, davanti a Palmer (Lotus) e Button (McLaren)

Pascal Wehrlein è uno stakanovista: un giorno dopo l'attacco influenzale che lo ha costretto a saltare la prima giornata di test con la Force India, è salito sulla Mercedes W06 Hybrid nella seconda giornata di test in stagione a Barcellona e si è sparato 73 giri nella sola mattinata (il Gp di Spagna si disputa sulla distanza di 66 tornate). Il tedesco è stato il pià veloce in 1’26”641 con le gomme medie provando diverse soluzioni utili al prossimo Gp di Monaco come il visto Monkey seat carenato.

Alle spalle della freccia d'argento è spuntato il campione in carica della GP2: Jolyon Palmer con la Lotus E23 Hybrid è arrivato a quasi otto decimi dal germanico con un tempo di 1’27”439 ottenuto però con le Pirelli soft. Il tester di Enstone ha fatto delle prove aerodinamiche e di assetto, ma è riuscito a scavalcare Jenson Button con la McLaren-Honda.

L'inglese sta svolgendo un lavoro metodico che lo ha portato a migliorare la MP4-30 con le soft: ha ottenuto il tempo di 1’27”486 che è quattro decimi meglio rispetto alla prestazione del week end di Gp. In quarta posizione c'è Esteban Gutierrez al debutto con la Ferrari SF15-T: il messicano ha svolto un lavoro metodico di comparazione dei vari aspetti del pacchetto aerodinamico Evo fra cui i due alettoni anteriori. Gutierrez ha completato senza problemi la distanza di un Gran Premio. Otto millesimi appena separano la Rossa da Carlos Sainz con la Toro Rosso che era nuovamente dotata della carrozzeria asimmetrica nel posteriore.

Nella lista seguono Alex Lynn con Williams FW37-Mercedes e Esteban Ocon con la Force India: i due rookie non hanno commesso errori adattandosi al meglio alla maggiore potenza della Formula 1. Pochi giri per Raffaele Marciello con la Sauber C34: l'italiano è tornato in pista dopo mezzogiorno ed è riuscitoa completare altri quattro giri dopo l'incidente di cui si è reso protagonista nella prima mattinata quando è volato fuori pista alla Curva 3 sbattendo con la parte anteriore contro le barriere.

Poca soddisfazione per Pierre Gasly al debutto con la Red Bull RB11: il francese ha collezionato 22 giri ma senza un tempo cronometrato visto che lo hanno fatto transitare lungo la corsia dei box effettuando prove aerodinamiche anche con il muso vecchio a confronto con quello corto.

F.1 TEST, BARCELLONA 13/05/2015
I tempi della seconda giornata (ore 13)
1. Pascal Wehrlein – Mercedes W06 Hybrid – 1’26”641 – 73
2. Jolyon Palmer – Lotus E23 Hybrid-Mercedes – 1’27”439 – 40
3. Jenson Button – McLaren MP4-30-Honda – 1’27”486 – 46
4. Esteban Gutierrez – Ferrari SF15-T – 1’27”989 - 66
5. Carlos Sainz – Toro Rosso STR10-Renault – 1’27”997 – 56
6. Alex Lynn – Williams FW37-Mercedes – 1’28”419 - 19
7. Esteban Ocon - Force India VJ08-Mercedes – 1’29”671 - 45
8. Raffaele Marciello – Sauber C34-Ferrari – 1’34”687 - 8
9. Pierre Gasly – Red Bull RB11-Renault – s.t. - 22

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Jenson Button , Jolyon Palmer , Pascal Wehrlein
Articolo di tipo Ultime notizie