Ecco il tubo di raffreddamento della Red Bull RB10

condividi
commenti
Ecco il tubo di raffreddamento della Red Bull RB10
Di: Franco Nugnes
28 feb 2014, 10:30

Mentre la Renault chiede il rinvio del congelamento del motore, la squadra di Milton Keynes cerca la soluzione ai guai

Mentre la Renault avrebbe chiesto di rinviare il congelamento FIA dei motori Energy per gli oggettivi problemi di affidabilità mostrati finora (ieri si sarebbe rotta una biella sull'unità della Toro Rosso), la Red Bull Racing cerca di risolvere i guai di surriscaldamento dei sistemi ibridi legati al V6 Turbo. Sulla RB10 è apparso questo tubo che spunta dal fondo e che sfocia l'aria calda all'inizio della zona a Coca Cola. Come si può ben vedere si tratta di una realizzazione posticcia che ha ben poco da spartire con la consueta cura con cui vengono sviluppati tutti i dettagli nel team di Milton Keynes. Finora Daniel Ricciardo ha coperto solo cinque giri non cronometrati, ma nei piani del team diretto da Christian Horner ci sarebbe la voglia di fare un tentativo di durata di Gran Premio. Illusione o speranza? Lo scopriremo nelle prossime ore: sta di fatto che il tempo passa inesorabilmente e il Gp d'Australia si avvicina molto in fretta... Foto Effe 1 Tech
Articolo successivo
Bahrein, Day 2 (Ore 12): Red Bull, prove statiche di pit

Articolo precedente

Bahrein, Day 2 (Ore 12): Red Bull, prove statiche di pit

Articolo successivo

Omologazione V6: c'è un veto contro il blocco?

Omologazione V6: c'è un veto contro il blocco?
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento Test
Location Vallelunga
Piloti Daniel Ricciardo Acquista adesso
Autore Franco Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie