F1 | Test Abu Dhabi: Sainz guida la tripletta Ferrari, 4° Gasly

Le F1-75 hanno monopolizzato le prime tre posizioni, con lo spagnolo che ha preceduto di un soffio Leclerc dopo averlo rilevato nel pomeriggio ed il giovane Shwartzman. Gasly, quarto con l'Alpine, è il migliore tra quelli che hanno cambiato team. De Vries è quello che copre più chilometri con l'AlphaTauri ed è ottavo dietro ad un sorprendente Sargeant con la Williams. Positivo anche il debutto di Alonso sull'Aston Martin. Più indietro invece Piastri ed Hulkenberg, rallentati da qualche noia tecnica.

F1 | Test Abu Dhabi: Sainz guida la tripletta Ferrari, 4° Gasly

Le Ferrari hanno dominato la scena nella giornata di test di Formula 1 che si sono svolti oggi ad Abu Dhabi, a chiusura della stagione 2022. La Rossa ha piazzato addirittura una tripletta alla conclusione delle nove ore che le squadre hanno avuto a disposizione per lavorare con una vettura con i piloti giovani e con una seconda per aiutare la Pirelli a sviluppare gli pneumatici 2023.

Il più veloce della mattinata era stato Charles Leclerc, che aveva completato 56 tornate al volante della sua F1-75 con un best di 1'25"383. Nel pomeriggio però il monegasco ha ceduto il volante al compagno di squadra Carlos Sainz e lo spagnolo ha migliorato la sua prestazione di 138 millesimi, scendendo fino a 1'25"245.

A completare la giornata perfetta ci ha pensato Robert Shwartzman, il giovane portato in pista dal Cavallino, che proprio nei minuti finali ha firmato un 1'25"400, a soli 17 millesimi dal tempo di Leclerc, che gli ha permesso di tornare ad occupare una terza posizione che aveva perso nella fase centrale del pomeriggio.

Apparentemente molto buono il debutto di Pierre Gasly al volante dell'Alpine. Il francese si è dato parecchio da fare, mettendo insieme ben 130 giri e proprio nei minuti conclusivi ha firmato il suo 1'25"689, una prestazione che lo ha reso il più veloce tra i piloti che oggi sono andati a vestire i colori di una squadra diversa da quella con cui hanno concluso la stagione 2022. Positiva anche la giornata del giovane della squadra di Enstone, il figlio d'arte Jack Doohan, 11° in 1'26"297 e con ben 111 passaggi all'attivo.

A chiudere la top 5 c'è il campione del mondo in carica Max Verstappen, salito sulla Red Bull solo nel pomeriggio per completare però la bellezza di 76 tornate con un miglior crono di 1'25"845. In mattinata invece era toccato al suo compagno di box Sergio Perez, alla fine 13° in 1'26"333. Questo vuol dire che il messicano è stato più lento anche del giovane portato in pista dalla squadra campione in carica, perché Liam Lawson si è piazzato decimo in 1'26"281.

Le Williams sono state la rivelazione della sessione, con Alex Albon e Logan Sargeant che si sono issati addirittura al sesto ed al settimo posto, migliorando le loro prestazioni nell'ultima ora a loro disposizione. Un bel biglietto da visita per lo statunitense, annunciato ieri dalla squadra di Grove per il 2023, visto che ha chiuso solamente a pochi millesimi dal futuro compagno di squadra.

Nella top 10 c'è anche un altro dei volti nuovi, ovvero Nyck De Vries: il pilota olandese oggi ha firmato una sorta di record, perché l'AlphaTauri è la quarta vettura 2022 che ha guidato quest'anno dopo Mercedes, Williams ed Aston Martin. Per lui alla fine c'è stato l'ottavo tempo in 1'26"111, ma soprattutto la palma di pilota con più chilometri completati, con ben 151 giri. Più indietro Yuki Tsunoda, 20°, che però a sua volta ha concluso 135 giri.

Detto del decimo tempo di Lawson, davanti a lui si è infilato anche Lance Stroll in nona posizione, anche se in Aston Martin gli occhi erano puntati tutti su Fernando Alonso. Lo spagnolo ha iniziato la sua nuova avventura con 97 giri al volante della AMR22 e con un 1'26"312 che lo teneva in terza posizione quando ha ceduto il volante al canadese nel pomeriggio. Alla fine ha chiuso 12°, ma le sensazioni di questa prima uscita sono state più che positive.

Poco più indietro, in 14° posizione, c'è un altro degli uomini più attesi di questa giornata, ovvero Oscar Piastri. Dopo la chiacchieratissima rottura con l'Alpine, che ha richiesto addirittura l'intervento del Contract Board, l'australiano ha potuto finalmente esordire come pilota McLaren. Nonostante uno stop in mattinata legato ad un warning della power unit Mercedes, che ha anche dato vita ad una delle due bandiere rosse odierne, il campione 2021 della Formula 2 ha girato davvero tanto: 123 giri con un best di 1'26"340.

Qualche problema l'ha avuto anche il rientrante Nico Hulkenberg, firmato dalla Haas per tornare titolare dopo due anni d'assenza (salvo qualche sostituzione) dal Circus. Il veterano tedesco ha perso parecchio tempo in mattinata per un problema tecnico accusato dalla sua VF-22. Tuttavia, si è rifatto nel pomeriggio, arrivando ad inanellare 110 giri con il 19° tempo in 1'27"000.

Come avrete sicuramente notato, non abbiamo ancora citato le Mercedes, ma il motivo è molto semplice: non hanno fatto segnare prestazioni particolarmente rilevanti. Lewis Hamilton, che ha girato nel pomeriggio, è 17° in 1'26"750, mentre George Russell è addirittura 23° in 1'27"240. Meglio di lui ha fatto il giovane Frederik Vesti, all'esordio in Formula 1, 22° in 1'27"216 ed autore di 124 tornate.

Leggi anche:

Test Abu Dhabi - I tempi a fine giornata

Pos Pilota Team Tempo Gap Giri
1 Carlos Sainz Ferrari 1:25.245   65
2 Charles Leclerc Ferrari 1:25.383 +0.138s 56
3 Robert Shwartzman Ferrari 1:25.400 +0.155s 116
4 Pierre Gasly Alpine 1:25.689 +0.444s 130
5 Max Verstappen Red Bull 1:25.845 +0.600s 76
6 Alexander Albon Williams 1:25.959 +0.714s 118
7 Logan Sargeant Williams 1:26.063 +0.818s 82
8 Nyck de Vries AlphaTauri 1:26.111 +0.866s 151
9 Lance Stroll Aston Martin 1:26.263 +1.018s 70
10 Liam Lawson Red Bull 1:26.281 +1.036s 111
11 Jack Doohan Alpine 1:26.297 +1.052s 111
12 Fernando Alonso Aston Martin 1:26.312 +1.067s 97
13 Sergio Perez Red Bull 1:26.333 +1.088s 88
14 Oscar Piastri McLaren 1:26.340 +1.095s 123
15 Felipe Drugovich Aston Martin 1:26.595 +1.350s 106
16 Valtteri Bottas Alfa Romeo 1:26.709 +1.464s 129
17 Lewis Hamilton Mercedes 1:26.750 +1.505s 67
18 Lando Norris McLaren 1:26.890 +1.645s 115
19 Nico Hulkenberg Haas 1:27.000 +1.755s 110
20 Yuki Tsunoda AlphaTauri 1:27.123 +1.878s 135
21 Pietro Fittipaldi Haas 1:27.172 +1.927s 99
22 Frederik Vesti Mercedes 1:27.216 +1.971s 124
23 George Russell Mercedes 1:27.240 +1.995s 73
24 Theo Pourchaire Alfa Romeo 1:27.591 +2.346s 106
condividi
commenti
F1 | Alonso: "Felice più del 100% di aver scelto Aston Martin"
Articolo precedente

F1 | Alonso: "Felice più del 100% di aver scelto Aston Martin"

Articolo successivo

F1 | Piastri: "Oggi primo passo fondamentale per il 2023"

F1 | Piastri: "Oggi primo passo fondamentale per il 2023"