F1 | Test Abu Dhabi, Day 2: la sorpresa è Shwartzman

Il giovane russo della FDA Ferrari ha regalato una giornata di gloria alla Haas chiudendo al comando l'ultima sessione di collaudi ad Abu Dhabi con la VF-21, mentre gli altri hanno girato con le mule car dotate delle gomme da 18 pollici. Robert ha preceduto Norris (McLaren), Vettel (Aston Martin) e Russell (Mercedes). Sainz quinto con la Ferrari ha coperto la distanza maggiore di 151 giri, pari a quasi tre GP.

F1 | Test Abu Dhabi, Day 2: la sorpresa è Shwartzman

Alle 18:00, come da programma, è calato il sipario sui test di Yas Marina e sulla stagione 2021 di Formula 1. L’ultimo motore a spegnersi è stato l’Honda montato sulla Red Bull di Sergio Perez, quasi un gesto simbolico da parte della Casa giapponese al termine una stagione trionfale che segna però anche l’addio alla Formula 1.

In testa e in coda nell’ultima classifica dell’anno troviamo due Haas, con al comando quella di Robert Shwartzman, unico pilota in pista con la monoposto 2021.

Il pilota russo ha concluso un test positivo con una doppia simulazione di giro veloce che gli ha consentito di togliersi una piccola soddisfazione, portandosi a quattro decimi dal tempo ottenuto in qualifica sabato scorso da Mick Schumacher.

Nel resto del gruppo, tutti in pista con ‘mule car’, ha chiuso al comando Lando Norris. Il pilota della McLaren ha confermato un mix di voglia di vacanza insieme all’attesa di un 2022 che non vede poi così lontano.
“Abbiamo concluso una buona giornata – ha commentato – raccogliendo molte informazioni utili che ci aiuteranno a lavorare durante la pausa invernale. C'è molto lavoro da fare in vista della prossima stagione, ma sono già emozionato. Ora, però, spero che tutti coloro che hanno affrontato questa lunga stagione possano prendersi un periodo di riposo”.

Sia la McLaren che la Mercedes hanno concluso il programma giornaliero con due ore d’anticipo rispetto alla bandiera a scacchi. 103 i giri completati da Norris, 82 quelli di George Russell, che ha rinunciato alla simulazione di qualifica.

Tra i due si è piazzato Sebastian Vettel, autore di tre long-run alternando mescole C3 e C4. Come nella giornata di ieri le simulazioni di gara hanno evidenziato del graining, ma nulla che abbia fatto preoccupare Pirelli.
“Siamo complessivamente soddisfatti – ha commentato il responsabile Mario Isola – non vedo l’ora di valutare il rendimento di questi pneumatici sulle monoposto 2022, con le ‘mule car’ non è realisticamente possibile ottimizzare l’assetto nel migliore dei modi, ma in generale siamo contenti di quanto visto in pista”.

Il maratoneta di giornata è stato Carlos Sainz, con ben 151 giri all’attivo (quasi tre Gran Premi) davanti a Guanyu Zhou (150) e Pierre Gasly (149). Il lavoro si è concentrato principalmente sulle mescole C3 e C4, ed i problemi emersi ieri (una maggiore tendenza al bloccaggio in frenata) si è ridimensionato con l’abbassamento della pressione degli pneumatici anteriori dai 21,5 psi di inizio test ai 20,0 di oggi.

I piloti hanno anche indicato anche un certo appesantimento dello sterzo legato al maggior peso del tandem cerchio/gomma, ma anche in questo caso le valutazioni definitive sono rimandate ai primi test con le nuove monoposto.

Le stime finali delle gomme 18” indicano un distacco di circa 1”5 rispetto alle 13”, un dato che Pirelli giudica molto incoraggiante essendo un progetto ai primi passi. Tutto come nei piani anche il delta tra le mescole, che si è confermato in linea con le aspettative e con la precedente generazione utilizzata fino allo scorso weekend.

Carlos Sainz Jr, Ferrari SF90 mule car

Carlos Sainz Jr, Ferrari SF90 mule car

Photo by: Mark Sutton / Motorsport Images

Ecco la tabella finale dei test di Abu Dhabi

Pos. Pilota Vettura Tempo Giri
1 Robert Shwartzman Haas 1'25"348 130
2 Lando Norris McLaren 1'25"809 103
3 Sebastian Vettel Aston Martin 1'26"379 134
4 George Russell Mercedes 1'26"404 82
5 Pierre Gasly AlphaTauri 1'26"451 149
6 Carlos Sainz Ferrari 1'26"706 151
7 Fernando Alonso Alpine 1'26"940 148
8 Guanyu Zhou Alfa Romeo 1'27"850 150
9 Sergio Perez Red Bull 1'27"991 118
10 Pietro Fittipaldi Haas 1'28"662 123

 

Sebastian Vettel in versione nataliza durante i test di Abu Dhabi

Sebastian Vettel in versione nataliza durante i test di Abu Dhabi

Photo by: Jerry Andre / Motorsport Images

condividi
commenti
F1 | Hamilton insignito del cavalierato al castello dei Windsor
Articolo precedente

F1 | Hamilton insignito del cavalierato al castello dei Windsor

Articolo successivo

Podcast F1 | Chinchero: "Tanta curiosità sui led McLaren. Sainz attivo"

Podcast F1 | Chinchero: "Tanta curiosità sui led McLaren. Sainz attivo"
Carica i commenti