Red Bull RB10: aperta una feritoia nella pancia!

Red Bull RB10: aperta una feritoia nella pancia!

Nonostante i buchi di evacuazione dell'aria calda, Daniel Ricciardo non riesce a girare con regolarità

A mali estremi, estremi rimedi. Ecco l'apertura che è stata fatta nella carrozzeria della Red Bull RB10 alla radice della pancia per evacuare almeno una parte del calore che ha prodotto il puntuale e ripetuto surriscaldamento della power - unit Renault. Sulla macchina del team campione del mondo, infatti, non si sono registrati solo i problemi relativi al corretto funzionamento della batteria che serve tutti gli impianti elettrici della vettura, ma si sono sommati anche dei gravi guai di raffreddamento. Adrian Newey ha estremizzato alcuni concetti nell'integrazione della RB10 fra il telaio e la power - unit alla ricerca della massima efficienza aerodinamica e anche in condizioni di temperature fresche la Red Bull Racing ha mostrato dei pericolosi surriscaldamenti. La vistosa apertura realizzata artigianalmente nei box non deve essere sufficiente comunque perché Daniel Ricciardo è riuscito a coprire solo sette tornate (con molti out - in), mentre Nico Rosberg con la Mercedes è già arrivato a 81 giri in nemmeno mezza giornata... Adrian Newey non recede dalla sua filosofia: preferisce estremizzare i concetti per aprire delle feritoie e trovare il punto di affidabilità, piuttosto che procedere in senso contrario. In questi ultimi anni i fatti gli hanno sempre dato ragione: vedremo se la sua teoria sarà valida anche con i nuovi motori V6 Turbo...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Daniel Ricciardo
Articolo di tipo Ultime notizie