La McLaren con il triplo deviatore di flusso

La McLaren con il triplo deviatore di flusso

Sotto il telaio della MP4-28 è apparso un turning vanes inedito che è stato provato da Button

La McLaren ha chiuso la prima giornata di test a Jerez con Jenson Button in testa alla lista dei tempi: la MP4-28 ha percorso pochi giri per un problema alla pompa della benzina, ma poi ha ottenuto una prestazione molto positiva, dimostrando le buone potenzialità della monoposto di Woking. Il ripetersi del problema alla pompa di benzina (Button si è ritirato al Gp d'Italia proprio per questo guaio, mentre era secondo dietro a Hamilton) conferma il fatto che la McLaren disponga di un serbatoio molto complesso, pieno di paratie utili a non far sciabordare la benzina nei trasferimenti di carico. Un particolare che aveva fatto discutere l'anno scorso. quando c'era chi temeva che esistessero delle paratie mobili nel serbatoio, utili ad usare il carburante come una sorta di zavorra mobile. Sulla monoposto di Jenson ieri si è vista la prima novità tecnica: sotto al telaio sono apparsi degli inediti turning vanes composti da tre elementi utili a deviare il flusso in una zona nevralgica della macchina dal punto di vista aeodinamico. I tecnici di Woking vogliono differenziare l'andamento dell'aria, indirizzando i singoli flussi secondo le indicazioni che scaturiscono dalla galleria del vento della Toyota a Colonia.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Jenson Button
Articolo di tipo Ultime notizie