La Ferrari sta provando nuovi terminali di scarico

condividi
commenti
La Ferrari sta provando nuovi terminali di scarico
Di: Franco Nugnes
08 feb 2013, 12:30

Oltre alle bruciature della carrozzeria, sulla F138 in riparazione si notano soluzioni diverse

Ecco la pancia della Ferrari F138 sbrucciacchiata: l'immagine è stata scattata in pit lane di Jerez quando la Rossa è stata scaricata dal carro attrezzi che l'ha riportata ai box dopo il principio di incendio che ha messo in allarme la squadra del Cavallino rampante. Pedro de la Rosa stava iniziando il terzo giro non cronometrato quando è stato costretto ad accostare a bordo pista per un principio di incendio che ha avvolto la fiancata destra della monoposto di Maranello. A causare le fiamme e l'alta colonna di fumo pare sia stata una perdita di olio dal cambio. La fotografia che pubblichiamo oltre ad evidenziare la carrozzeria che è andata a fuoco, mette in risalto un particolare interessanti della F138: la configurazione degli scarichi è leggermente diversa rispetto a quella usata ieri da Felipe Massa: il tratto di uscita del condotto Coanda è più arrotondato. I meccanici della Ferrari sono al lavoro per ripristinare la F138: si ripropongono i dubbi legati alle temperature della vettura che aveva già sofferto nel primo giorno di collaudi di un surriscaldamento nel raffreddamento del motore. Oggi, invece, i problemi arrivano dalla trasmissione, ma la causa potrebbe essere sempre la stessa: l'eccessivo calore che può minare l'affidabilità della monoposto...
Prossimo articolo Formula 1
Jerez, Day 4, Ore 13: Vettel prima della bandiera rossa

Previous article

Jerez, Day 4, Ore 13: Vettel prima della bandiera rossa

Next article

Jerez, Day 4, Ore 12: Gutierrez una bella sorpresa

Jerez, Day 4, Ore 12: Gutierrez una bella sorpresa

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Pedro de la Rosa
Autore Franco Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie