Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
111 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
139 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
146 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
160 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
196 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
203 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
217 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
230 giorni

F1, Test 1 Barcellona, Day 2: domina la... copia della Mercedes

condividi
commenti
F1, Test 1 Barcellona, Day 2: domina la... copia della Mercedes
Di:
20 feb 2020, 12:21

Sergio Perez ha ottenuto il miglior tempo nella mattina del secondo giorno di test al Montmelo, ma la curiosità è tutta sulla clamorosa novità mostrata dalla Mercedes sulla W11.

Una volta può essere un caso, la seconda inizia ad assomigliare a una prova. La Racing Point RP20, la monoposto che sembra gemella dell'iridata Mercedes W10 ma con un vestito tutto rosa, comanda la classifica di metà giornata del secondo giorno di test 2020 di Formula 1 sul tracciato del Montmelo di Barcellona.

Sergio Perez ha sfruttato perfettamente un set di mescole Pirelli C3 (riconoscibili dalla banda gialla sulle spalle) per firmare il tempo di 1'17"347 e precedere di 4 decimi il primo degli inseguitori, Daniel Ricciardo con la Renault R.S.20. Se la Racing Point non ha brillato per il numero di giri fatti - 48 totali con il messicano - il team francese ne ha fatti anche meno: 41.

Ricciardo è stato costretto a rimanere per tanto tempo ai box - addirittura con la saracinesca chiusa, sarebbe vietato dal regolamento... - per un evidente problema. Poi, una volta sistemato, l'australiano è riuscito a tornare in pista firmando il secondo tempo grazie a un set di C3, stessa mescola usata da Perez per fare il proprio miglior passaggio.

Non sorprende invece la terza posizione della Red Bull, oggi nelle mani di Alexander Albon. Il thailandese è riuscito a portarsi a 8 decimi dalla vetta, ma sfruttando un set di mescole C2. Lui, assieme a Lewis Hamilton e a Lando Norris, sono stati gli unici a firmare i propri migliori crono con quella mescola. Tutti gli altri hanno usato un set di C3.

Ed è proprio in casa Mercedes che è bene restare. Il tempo sul giro della W11 non ha certo lasciato segni indelebili, e, in questo caso, nemmeno i 106 passaggi sul traguardo (un gran premio e mezzo). Ad attirare l'attenzione di tutti nel Paddock del Montmelo è stato il sistema con cui oggi Hamilton riusciva, tramite lo spostamento del volante verso di sé, a modificare la convergenza delle ruote anteriori della sua W11.

Resta da capire quali possano essere gli effetti benefici di questa soluzione, ma Lewis si è concentrato a fare numerose prove comparative della soluzione, ma anche prove aerodinamiche con i rastrelli montati davanti alle ruote posteriori e sul cofano della W11.

Un'altra conferma della mattinata è AlphaTauri. La AT01, sebbene non abbia riscosso lo stesso clamore della Racing Point, è a sua volta una copia della RB15 e, almeno per ora, il cronometro parla per lei. Oggi Gasly ha ottenuto il quarto tempo, più lento di appena 18 millesimi rispetto ad Albon con la Red Bull.

George Russell continua a mostrare i progressi della Williams, quinta a 1 decimo secco dalla AT01 di Gasly, mentre poco dietro, in sesta posizione, c'è la Ferrari SF1000 di Charles Leclerc. Il monegasco è stato costretto a rimanere per tanto tempo ai box, forse a causa di un guasto al retrotreno della sua Rossa. Il tempo firmato non è stato buono a sufficienza per entrare in Top 5. E' chiaro però che i tempi, ancora oggi, non siano affatto significativi.

Detto della settima piazza di Hamilton, in coda troviamo la Haas F1 e l'Alfa Romeo, rispettivamente di Romain Grosjean e Kimi Raikkonen. Le vetture motorizzate Ferrari stanno mostrando anche oggi di non essere sulla strada giusta. Haas ha fatto tanti giri - 87 - ma le prestazioni latitano. Meno attiva l'Alfa con i 65 giri di Raikkonen.

Chiude la classifica Lando Norris con la MCL35, ma il britannico si è dedicato esclusivamente a prove di passo gara con gomme C2, ecco spiegato il motivo della sua posizione nella classifica generale.

Test Barcellona 1, Day 2 - Classifica sessione mattutina

Pos. Pilota Vettura Team Gomme
1 Perez Racing Point C3 1m17.347s
2 Ricciardo Renault C3 1m17.749s
3 Albon Red Bull C2 1m18.155s
4 Gasly AlphaTauri C3 1m18.165s
5 Russell Williams C3 1m18.266s
6 Leclerc Ferrari C3 1m18.335s
7 Hamilton Mercedes C2 1m18.387s
8 Grosjean Haas C3 1m18.496s
9 Raikkonen Alfa Romeo C3 1m18.508s
10 Norris McLaren C2 1m18.537s
Articolo successivo
F1: Pirelli porta a Baku le tre mescole centrali della gamma

Articolo precedente

F1: Pirelli porta a Baku le tre mescole centrali della gamma

Articolo successivo

Mercedes: ecco il volante mobile provato da Hamilton!

Mercedes: ecco il volante mobile provato da Hamilton!
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento Test I di Febbraio a Barcellona
Sotto-evento Giovedì
Autore Giacomo Rauli