F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Red Bull: gli sfoghi d'aria del motore sono asimmetrici

La squadra di Milton Keynes ha modificato gli sfoghi dell'aria calda ai lati dell'abitacolo della RB16B di Verstappen prima delle qualifiche, incrementando la possibilità di estrarre il calore dai radiatori che raffreddano il motore Honda. I tecnici hanno scelto una configurazione asimmetrica...

Red Bull: gli sfoghi d'aria del motore sono asimmetrici

La Red Bull ha preso le sue contro misure per controllare le temperature della power unit Honda dopo l’aumento del caldo che si è registrato ieri ad Austin. La squadra di Milton Keynes, rispetto alle prove libere del GP degli Stati Uniti, ha incrementato gli sfoghi dell’aria calda ai lati dell’abitacolo per evacuare l’aria dai radiatori.

Ieri in qualifica si sono toccati i 30 gradi di aria e i 37 gradi di asfalto, per cui i tecnici di Milton Keynes sono intervenuti per evitare che l’affidabilità del motore Honda potesse essere messa in difficoltà dall’incremento della temperatura.

L’aspetto curioso è che gli ingegneri hanno deciso di intervenire con una soluzione asimmetrica: guardando la RB16B da dietro si può notare che sul lato sinistro lo sfogo è rimasto identico a quello aperto per il venerdì, mentre sul lato destro l’apertura è stata sensibilmente ampliata: migliorare il raffreddamento, infatti, è stato ritenuto più importante rispetto a perdere un po’ di efficienza aerodinamica.

In Red Bull non vogliono assolutamente mettere in crisi la durata del motore 4 di Max Verstappen, consapevoli che un ritiro potrebbe avere effetti devastanti sulla sfida mondiale con Lewis Hamilton.

condividi
commenti
F1 | Ad Austin sarà ancora Max vs Lewis. Ma occhio a Leclerc...
Articolo precedente

F1 | Ad Austin sarà ancora Max vs Lewis. Ma occhio a Leclerc...

Articolo successivo

Strategie Austin: scontate le due soste ma con molte opzioni

Strategie Austin: scontate le due soste ma con molte opzioni
Carica i commenti