Formula 1
G
GP dell'Eifel
09 ott
Prossimo evento tra
8 giorni
G
GP del Portogallo
23 ott
Prossimo evento tra
22 giorni
G
GP di Turchia
13 nov
Prossimo evento tra
43 giorni
04 dic
Prossimo evento tra
64 giorni
G
GP di Abu Dhabi
11 dic
FP1 in
72 giorni
F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Racing Point con un'ala posteriore degna di Monte Carlo!

condividi
commenti
Racing Point con un'ala posteriore degna di Monte Carlo!
Di:

Andy Green, direttore tecnico di racing Point, ha portato a Barcellona l'ala di massimo carico di cui dispone la RP20, riprendendo soluzioni che si sono già viste in Ungheria e che potrebbero andare bene a Monte Carlo. E' il segno che la Mercedes rosa può spendere qualche cavallo del motore Mercedes per trovare il grip nel terzo e ultime settore del tracciato spagnolo.

Guardate questa ala posteriore della Racing Point: è da massimo carico aerodinamico, come se si dovesse correre nel Principato di Monaco e non a Barcellona per il GP di Spagna.

L’immagine di Giorgio Piola testimonia qual è la scelta fatta dai tecnici diretti da Andy Green, riprendendo le soluzioni che si erano già viste all’Hungaroring, altro tracciato da massima spinta verticale.

L’orientamento delle squadre negli ultimi anni è stato di vestire le loro monoposto in Catalunya con profili da medio-alto carico, dovendo trovare il giusto compromesso fra la prima parte del tracciato spagnolo che offre dei curvoni veloci e il T3 molto guidato dove è necessario avere grip e trazione.

È interessante notare, però, come le RP20 si possano permettere delle ali significativamente più cariche di quelle di altre squadre (era così anche a Silverstone), segno che si possono permettere di “mangiare” un po’ di cavalli della power unit Mercedes, potendo contare su una potenza decisamente superiore alla concorrenza.

Non può passare inosservato l'enorme flap mobile caratterizzato da un nolder molto sporgente dal bordo di uscita del profilo mobile.

La Mercedes rosa, come è stata soprannominata la Racing Point, a Barcellona dovrebbe tornare a mostrare il suo vero potenziale, visto che a Silverstone i piloti hanno avuto dei problemi nella gestione della temperatura delle gomme. Problema che dovrebbero aver ovviato per l’appuntamento iberico.

Leclerc: "Ho cambiato il modo di lavorare con la squadra"

Articolo precedente

Leclerc: "Ho cambiato il modo di lavorare con la squadra"

Articolo successivo

LIVE Formula 1, GP di Spagna: Libere 1

LIVE Formula 1, GP di Spagna: Libere 1
Carica i commenti