F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Mercedes: un segreto nel diffusore rilancia la W12?

Bottas primo e Hamilton secondo dopo le prove libere del venerdì a Imola: la Mercedes sembra aver ritrovato la via della competitività dopo le difficoltà emerse in Bahrain. Sulla W12 sono apparse delle novità nel diffusore: nella parte centrale dell'estrattore sono stati aperti due condotti che a Sakhier erano rimasti chiusi. Modifiche anche alle derive verticali e ai flap ai lati della struttura deformabile. In Red Bull devono cominciare a preocupparsi?

Mercedes: un segreto nel diffusore rilancia la W12?

Valtteri Bottas ha spiegato ieri di aver svolto un grosso lavoro di sviluppo al simulatore della W12 e che la monoposto di Brackley ha un alto potenziale che in Bahrain la Mercedes non è riuscita a sfruttare, ma che a Imola sta venendo fuori in modo piuttosto perentorio. Due frecce nere davanti a tutti dopo le prove libere del venerdì lo stanno a dimostrare.

La squadra campione del mondo si è presentata a Imola con delle novità tecniche che servono a rendere la vettura meno instabile nel posteriore nel tentativo di ridurre il divario di competitività sulla Red Bull RB16B apparsa in gran forma nella gara di apertura.

Gli ingegneri guidati da James Allison, infatti, hanno lavorato principalmente sul diffusore posteriore che è stato modificato in funzione delle indicazioni che sono emerse dai difficili test collettivi svolti a Sakhir.

Il diffusore della Mercedes W12 con la nuova paratia più grande

Il diffusore della Mercedes W12 con la nuova paratia più grande

Photo by: Giorgio Piola

L’ultima paratia verticale della seconda fila di deviatori di flusso è cambiata di forma: la sua superficie è cresciuta perché in Bahrain c’era un vistoso scalino nel bordo d’uscita superiore. Ricordiamo che le regole hanno imposto un rialzo di questi elementi dal piano di riferimento di 50 mm, per cui le squadre stanno lavorando nella speranza di recuperare il carico perduto.

Ma la novità più importante bisogna cercarla più in basso e la si osserva nella parte centrale dell’estrattore: la W12, infatti, evidenzia due sfoghi d’aria arcuati che si aprono poco sopra al pattino di legno.

Mercedes W12: ecco il diffusore del Baharain con i due coperchi in carbonio ai canali nell'estrattore centrale

Mercedes W12: ecco il diffusore del Baharain con i due coperchi in carbonio ai canali nell'estrattore centrale

Photo by: Giorgio Piola

L’insolita sagoma in quella zona dell’estrattore l’avevamo già notata nella gara di apertura in Bahrain, ma a Sakhir erano state applicate due “palpebre” in carbonio agli sfoghi d’aria e, quindi, la soluzione non aveva attirato particolare attenzione, mentre adesso sembra evidente che i tecnici Mercedes siano riusciti ad aprire un flusso che probabilmente è alimentato dai canali scavati sul fondo ai lati della trasmissione.

Si tratta di un concetto nuovo che certamente attirerà l’attenzione delle altre squadre e che non sarà facile copiare in fretta.

Sulla Mercedes W12 i flap ai lati della strutturale deformabile sono stati inclinati verso il basso

Sulla Mercedes W12 i flap ai lati della strutturale deformabile sono stati inclinati verso il basso

Photo by: Giorgio Piola

Sulla W12 si osserva anche l’inversione dei tre piccoli flap ai lati della struttura deformabile del cambio: l’anno scorso orientavano i flussi verso l’alto, mentre quest’anno sono incurvati verso il basso, dimostrando come sia cambiato lo sviluppo del retrotreno per ritrovare la downforce perduta del 2020.

La Mercedes approdata in Europa sembra aver ritrovato la sua forma mondiale…

condividi
commenti
F1, Imola, Libere 2: Mercedes, ma la Ferrari vola!
Articolo precedente

F1, Imola, Libere 2: Mercedes, ma la Ferrari vola!

Articolo successivo

Hamilton: "Mercedes OK, ma la vera Red Bull non l'abbiamo vista"

Hamilton: "Mercedes OK, ma la vera Red Bull non l'abbiamo vista"
Carica i commenti