F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Mercedes: nuova l'ala anteriore sulla W11

La squadra campione del mondo non ha interrotto l'incessante sviluppo della W11: al Mugello oltre alla T-wing ad ala di gabbiano e all'ala posteriore da medio alto carico, ha introdotto in Toscana una nuova ala anteriore che è stata pensata per preservare le gomme nei lunghi curvoni in appoggio.

Mercedes: nuova l'ala anteriore sulla W11

La Ferrari ha cambiato il colore per il Gp di Toscana, ma non ha portato significative novità tecniche al Mugello sulla SF1000. La Mercedes, invece, continua a sfornare delle modifiche sulla freccia nera per adeguare la monoposto che sta calamitando l'attenzione del mondiale alle diverse piste del mondiale.

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio del T-Wing

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio del T-Wing

Photo by: Giorgio Piola

I tecnici di James Allison hanno portato l'interessante T-wing ad ala di gabbiano utile ad aumentare il carico posteriore, mentre nell'anteriore ieri ha fatto il suo debutto una nuova ala anteriore. Gli aerodinamici Mercedes non hanno cambiato la filosofia aerodinamica, cercando però una maggiore efficienza.

Fedele al concetto dell'inwash, la squadra di Brackley ha cercato di aumentare il passaggio del flusso fra il muso stretto e la ruota anteriore. E' stato accorciato nella parte più interna l'ultimo flap. mentre è stato introdtto un nuovo inserto di carbonio che collega il profilo principale al primo flap aggiuntivo (freccia rossa).

C'è un evidente tentativo di governare il famigerato vortice Y-250 che condiziona l'andamento dei filetti nell'area delle barge board.

condividi
commenti
Mercedes: preoccupano le velocità della Red Bull
Articolo precedente

Mercedes: preoccupano le velocità della Red Bull

Articolo successivo

LIVE Formula 1, Gran Premio di Toscana Ferrari 1000: Libere 3

LIVE Formula 1, Gran Premio di Toscana Ferrari 1000: Libere 3
Carica i commenti