Lotus: sei cavalli recuperati con i nuovi scarichi

Lotus: sei cavalli recuperati con i nuovi scarichi

La squadra di Enstone sfrutta l'effetto Coanda, ma ha meno dispersione di potenza

La Lotus nella prima giornata di prove libere non ha sorpreso ad Austin: dopo il successo ad Abu Dhabi con Kimi Raikkonen ci si aspettava una immediata conferma anche negli Stati Uniti. Il finlandese è solo undicesimo nella lista dei tempi, con il compagno di squadra Romain Grosjean più indietro di altre due piazza. Eppure nel team di Enstone non sono troppo preoccupati, perché la E20 non si adatta alle condizioni di asfalto poco gommato e ieri ha pagato più di altri un manto con pochissimo grip. Sulla Lotus, invece, sembrano dare buoni frutti i nuovi scarichi con effetto Coanda che sono stati portati appositamente per la pista Usa: i motoristi della Renault avevano segnalato ai colleghi di Enstone che la perdita di potenza per l'efficace funzionamento degli scarichi soffianti era troppo elevato. Grazie alla nuova configurazione si sono recuperati sei cavalli di potenza su tutta la curva di potenza: un dato che è stato confermato non solo dalle simulazioni, ma anche dalle prove in pista. Raikkonen, infatti, è convinto che la vettura possa essere competitiva in gara...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kimi Raikkonen , Romain Grosjean
Articolo di tipo Ultime notizie