Anche la Mercedes ha provato il Super DRS

Anche la Mercedes ha provato il Super DRS

Sulla F1 W03 è riapparso il sistema modificato che si era già visto brevemente a Spa Francorchamps

La Mercedes continua a sfornare novità a getto continuo: dopo gli scarichi mostrati a Singapore che soffiano al piede della ruota posteriore grazie all'effetto Coanda, in Corea si è rivisto il Super DRS sulla F1 W03. La squadra di Brackley, diretta da Bob Bell, ha riproposto una soluzione che si era notata fugacemente nelle prove libere del Gp del Belgio a Spa Francorchamps, in una sessione per giunta bagnata nella quale si era registrato il cedimento di un particolare che aveva consigliato il sistema che ha la funzione di far stallare l'ala posteriore all'apertura del DRS. La versione che è stata usata in Corea è più curata nei dettagli: si nota una diversa presa d'aria aggiuntiva sul cofano motore che alimenta il flusso verso l'ala posteriore inferiore. Quando il DRS non è azionato soffia in direzione della parte bassa della monoposto (il condotto canalizza l'aria sotto il flap centrale) contribuendo ad aumentare il carico, mentre quando si apre l'ala mobile si indirizza sotto il profilo principale per farlo stallare. La Mercedes si affianca alla Red Bull Racing nell'utilizzo di questa soluzione, mentre la Lotus che era stata la prima a sperimentarla ha preferito dedicare le sue energie ad altri progetti.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Michael Schumacher , Nico Rosberg
Articolo di tipo Ultime notizie