Formula 1
G
GP del Bahrain
28 mar
Prove Libere 1 in
29 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
69 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
101 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
108 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
118 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
125 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
139 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
153 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
181 giorni
02 set
Prossimo evento tra
188 giorni
09 set
Prossimo evento tra
195 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
209 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
216 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
223 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
237 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
244 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
280 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
289 giorni
F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ferrari: si misurano le flessioni del diffusore

La Scuderia ha predisposto dei test aerodinamici per misurare le flessioni di alcuni elementi del diffusore: la squadra del Cavallino vuole consolidare i miglioramenti mostrati anche in Turchia con il podio conseguito da Sebastian Vettel. Si tratta di dati che potranno essere utili a definire gli sviluppi 2021.

condividi
commenti
Ferrari: si misurano le flessioni del diffusore

La Ferrari non ha completato la fase di comprensione della SF1000: i tecnici del Cavallino, infatti, hanno previsto una serie di test aerodinamici nella prima sessione di prove libere del GP del Bahrain.

L'immagine di Giorgio Piola ci mostra, infatti, il diffusore posteriore 2020 che è stato strumentato con specifici mirini grazie ai quali con una telecamera HD sarà possibile registrate le flessioni di ogni singolo elemento.

La Scuderia ha ritrovato una parte del carico aerodinamico mancante sulla SF1000 adottando soluzioni che avevano funzionato l'anno scorso sulla SF90. Il passo indietro ha giovato alle prestazioni della Rossa, ma ora il lavoro è finalizzato a raccogliere dati in funzione dello sviluppo che la monoposto potrà introdurre l'anno prossimo.

Gli aerodinamici diretti da David Sanchez e che fanno riferimento a Enrico Cardile, capo della struttura Performance Devolopment, hanno messo sotto osservazione cinque diversi elementi del diffusore posteriore: due si vedono nel bordo d'uscita delle paratie verticali ai lati della sezione centrale e altri due adesivi quadrettati si osservano nella porzione arcuata dell'estrattore sul lato sinistro.

L'ultimo bisogna cercarlo nella parte superiore del diffusore, vale a dire nel nel flap aggiuntivo che è montato a lato della struttura deformabile posteriore.

La Ferrari vuole consolidare le prestazioni mostrate in Turchia che hanno riportato Sebastian Vettel a salire sul podio con il terzo posto, davanti a Charles Leclerc che nel finale ha sprecato con un lungo un possibile posto d'onore.

Pannelli luminosi obbligatori nei circuiti di F1 e MotoGP dal 2022

Articolo precedente

Pannelli luminosi obbligatori nei circuiti di F1 e MotoGP dal 2022

Articolo successivo

Perez: "Il piano B è un anno di stop dalla F1"

Perez: "Il piano B è un anno di stop dalla F1"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP del Bahrain
Sotto-evento Giovedì
Location Bahrain International Circuit
Team Ferrari Races
Autore Franco Nugnes